-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, Cino sarà la mascotte di Italia Gioca 2018

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 15 Marzo 2018 @ 17:07

Per l’edizione disputata in terra d’Abruzzo non può che essere Cino la mascotte simbolo di Italia Gioca 2018, quinta edizione, a Pescara dal 5 al 7 luglio prossimi.

 

Per la manifestazione nata nel solco dei mitici Giochi senza Frontiere, quella del 2018 sarà un’edizione senza precedenti: le squadre partecipanti saranno addirittura 18, il numero più alto di sempre.

Cino, il simbolo scelto come mascotte del 2018, si ispira all’arrosticino che rappresenta una delle prelibatezze culinarie di un territorio ricco di eccellenze.

Per farle conoscere alle tante persone che, a luglio, arriveranno nel capoluogo adriatico, il Comitato sta organizzando l’allestimento del Villaggio delle Eccellenze; gli stand troveranno spazio accanto allo Stadio del Mare, la centralissima area di gioco in Largo Mediterraneo.

Proprio la posizione dello Stadio del Mare, nel cuore della città adriatica, rappresenta una delle assolute novità dell’edizione pescarese. Tutti i giochi avranno come cornice il mare e si svolgeranno nella struttura estiva, sulla spiaggia antistante la nave di Cascella, e nella piscina temporanea adiacente.

La prima sera, quella del 5 luglio, sarà dedicata alla presentazione delle 18 squadre, alla proiezione delle rispettive video-cartoline sul maxi schermo e alla festa di benvenuto. Seguiranno, il 6 e 7 luglio, due giornate di gare e infine la cerimonia di premiazione della squadra vincitrice.

Dato l’elevato numero di compagini partecipanti, solo le migliori otto della semifinale del 6 luglio saranno ammesse alla finale del 7, alla quale la rappresentativa della città ospitante e la vincitrice dell’edizione precedente, in questo caso, rispettivamente, Pescara e Valdisole, avranno accesso di diritto.

I premi sono simbolici – una coppa per la squadra vincitrice e medaglie di partecipazione per tutti – ma non per questo meno ambiti.

Italia Gioca è ormai un appuntamento consolidato che unisce il Paese e diffonde gli straordinari e variegati patrimoni regionali. Il tema scelto per quest’anno è Abruzzo: tradizioni dai monti al mare. In omaggio all’Anno nazionale del cibo italiano, proclamato per il 2018 dal Ministero delle politiche agricole e da quello dei beni culturali e del turismo, si è deciso di legare alla grande cucina abruzzese anche alcuni dei giochi in programma, comunque tutti originali e ispirati alle tradizioni locali.

“Crediamo che questa iniziativa – dichiarano gli organizzatori – sia ispirata da valori importanti: fa incontrare persone di ogni età, sesso, cultura e religione, di diversi comuni e regioni, e fa comprendere il vero significato universale del gioco, che abbatte tutte le frontiere”.

A Pescara gli organizzatori stanno lavorando senza sosta per realizzare un’edizione già strabiliante per numero di presenze: infatti, insieme ai componenti delle 18 squadre (composte ciascuna da 14 elementi di ambo i sessi, più un allenatore e un dirigente) arriveranno anche supporter e familiari, per un totale stimato di circa 1000 persone. La macchina di Italia Gioca 2018 sarà la più complessa di sempre, ma la grande esperienza dell’associazione Castellamare in Festa, che da vent’anni organizza a Pescara Colli senza Frontiere, è perfettamente rodata e in grado di assolvere il compito, e di certo anche la città ce la metterà tutta per dare il meglio di sé in questa prova importantissima, sia a livello sportivo che organizzativo.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate