-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pallamano A1M, per la Lions Teramo domani lo scoglio Merano

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 27 Aprile 2018 @ 18:49

Un altro passo verso la salvezza. Dopo la grande rimonta contro l’Eppan, per l’ASD Lions Teramo, un altro duro scoglio sulla strada verso la permanenza nella massima serie. I biancorossi, infatti, in settimana hanno conosciuto, tramite il sorteggio avvenuto lunedì, il proprio avversario per il 2° Turno del Play Out Permanenza, è l’Alperia Merano formazione anch’essa, così come l’Eppan, proveniente dal girone A, ma soprattutto con una grande esperienza alle spalle in serie A. La compagine allenata da Jurgen Prantner ha chiuso la stagione regolare al sesto posto con 17 punti, uno in più dell’Eppan con un bilancio di otto successi, un pari e nove sconfitte. Nella Poule Play Out, invece, il Merano si è classificato secondo dietro il Cassano Magnago con 4 successi ed un pareggio. Gli avversari dei biancorossi, poi, nel 1° Turno dei Play Out Permanenza hanno eliminato il Valentino Ferrara Benevento al termine di due sfide condotte con grande regolarità: 26-36 in Campania, 42-33 sul proprio campo nel match di ritorno. Sicuramente un avversario di rango, probabilmente il peggiore che potesse capitare sulla strada dei teramani. 

A presentare la sfida in programma domani, il portiere dell’ASD Lions Teramo nonché vice capitano, Pierluigi Di Marcello. “Dobbiamo ripartire con, negli occhi e nel cuore, il secondo tempo espresso contro l’Eppan che è stato epico, ci ha permesso di ribaltare il confronto e ci ha permesso di prendere coraggio. Alla luce anche di questo confronto, sono convinto che il nostro primo avversario, in realtà, siamo noi stessi. Il Merano è una squadra che gioca una pallamano molto tattica, veloce, che ha un’ottima difesa ed un ottimo contropiede, sbaglia poco in attacco. Noi – prosegue Pierluigi Di Marcello – dovremo essere concentrati e puntare sull’intensità difensiva e sulle ripartenze veloci. Ogni gara è una finale per noi, però dobbiamo pensare anche che si gioca su due tempi, il primo a Merano, il secondo da noi. Si gioca in tempi ravvicinatissimi, c’è poco spazio per recuperare ma è un’ulteriore difficoltà sia per noi che per loro, non c’è tempo ora di piangersi addosso, dobbiamo pensare solo alla partita – conclude l’estremo difensore dell’ASD Lions Teramo – che è fondamentale”.  

Incontri che si disputeranno, come sottolineato anche dalle parole del portiere biancorosso, in giorni ravvicinati. L’andata è in programma domani sera a Merano mentre il ritorno è previsto per il 1 Maggio al Pala “Giorgio Binchi” di Teramo. 

La formula è la stessa del turno precedente con gara di andata e ritorno. Sfida ad eliminazione diretta dove, in caso di parità, si valuteranno la differenza reti, il maggior numero di reti segnate fuori casa ed eventualmente i tiri di rigore. La squadra vincente accederà al 3° Turno dei Play Out Permanenza (12 e 19 Maggio), la perdente retrocederà direttamente in A2. 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate