Giro d’Italia, tappa e maglia per Bernal sullo sterrato di Campo Felice: secondo posto per Ciccone

Giulio Ciccone fa sognare i tifosi abruzzesi ma deve arrendersi ad un grandissimo Egan Bernal, che trionfa nella nona tappa del Giro d’Italia, la Castel di Sangro-Campo Felice di 158 km, corsa interamente sulle strade della nostra Regione.

La partenza della tappa da Castel di Sangro

Il colombiano della Ineos, scattato a poche centinaia di metri dal traguardo, è riuscito a fare il vuoto con il solo Ciccone che ha inizialmente cercato di tenere la sua ruota.

Bernal è riuscito a staccare di 7″ il corridore chietino ed il russo Vlasov, mentre il belga Evenepool ha concluso in quarta posizione a 10″.

Il vincitore del Tour de France 2019, oltre alla prima vittoria parziale sulle strade del Giro, è riuscito a conquistare anche la Maglia Rosa.

Bernal comanda infatti la classifica con 15″ di vantaggio su Evenepool e 21″ su Vlasov; quarto Giulio Ciccone a 36″.

Domani la corsa ripartirà da L’Aquila, per poi lasciare l’Abruzzo in direzione Foligno, sede di arrivo della decima tappa della Corsa Rosa.