-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Futura Volley Teramo lotta ma cede al tie-break con la De Mitri Energia

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 8 Febbraio 2021 @ 11:05

Teramo. Serviva una reazione dopo lo 0-3 patito a Manoppello e la LG Impianti Futura Volley Teramo ha reagito.

Nella terza giornata del girone I2 di B2, le biancorosse cadono al tie-break dopo 2 ore e 15 minuti di gioco effettivo contro la De Mitri Energia. Al Pala San Gabriele, è andato in scena uno scontro intenso e ricco di ribaltoni, con le due compagini che non si sono risparmiate. Sfida nella sfida tra le due giocatrici più rappresentative delle due squadre, da una parte Monica Lestini (22 punti a referto) e dall’altra Giada Benazzi (con il maggior numero di servizi giocati nell’intera partita). A differenza delle giornate precedenti, stavolta le biancorosse hanno potuto fare ben poco a muro, con gli attacchi di Porto San Giorgio incisivi e decisi.

Nel primo set, avvio segnato dall’equilibrio e dalla costante parità. Diversi i punti portati alla Futura da Cecilia Di Marco nei primi 16 scambi, mentre dall’altra parte salgono in cattedra Tiberi e Benazzi (8-8). Poi inizia a farsi sentire Monica Lestini, a segno per il 10-9 che apre un tentativo di fuga teramano con l’ex Pesaro che firma il primo ace di giornata sul 13-10. La De Mitri Energia non ci sta e ribalta con un break di 4-0 che porta alla chiamata di time out di coach Kruzikova. Stop che fa bene alla LG Impianti, che si mantiene in partita senza far scappare le avversarie e che trova l’ottimo ingresso di Aurora Patriarca, decisiva in almeno 3 azioni e firma del 26-24 teramano dopo aver annullato anche un set point ospite.

Nel secondo periodo, la De Mitri Energia parte a razzo e stacca subito 1-6 con l’ottimo start di Tiberi e Ragni. Lestini e l’ace di Ferretti interrompono il break rossoblù (3-6). Si scatena al servizio Giada Benazzi, che porta il gap a +11 per le Volley Angels sul 5-16 con ben 9 battute consecutive e due ace. Si rivelerà, poi, il margine decisivo, incrementato da Di Marino sul 7-20. Ancora Lestini con un dritto per dritto che accorcia a -8 sul 14-22, ma le ospiti rimettono la testa avanti e chiudono 15-25.

Il terzo set si apre con la Futura più incisiva, Imprescia firma due punti e le biancorosse provano a scappare 3-1. Porto San Giorgio riesce a ribaltare, ma un ace di Mazzagatti riporta avanti Teramo prima del solito destro violento a terra di Monica Lestini (10-8). Benazzi risponde direttamente dal servizio e dà lo start al nuovo controsorpasso, con Cicchitelli che va anche a far punto per il 16-10. Ritmo spezzato dall’alzata di Peroni per il vincente di Lestini, che apre il break utile a riportare in parità l’incontro prima di un time out chiamato dal tecnico ospite. Tiberi rimette avanti di due le De Mitri, il pallonetto di Mazzagatti apre una nuova fase favorevole alla Futura che si rimette a condurre senza più cedere il passo, 25-21 alla fine e vantaggio locale.

Il quarto set vede ancora avanti inizialmente la Futura 3-1 con i vincenti di Mazzagatti e Imprescia, ma Benazzi tiene in vita la squadra marchigiana. Aurora Patriarca mette giù una delle giocate più pulite della sfida indirizzando all’incrocio delle linee il 4-2, ma si lotta punto a punto e due primi tempi consecutivi di Ragni portano avanti la De Mitri (7-10). Distacco che sale a 5 punti in poche battute, con il muro di Di Marco a ridare carica alle atlete teramane, ma al time out è 11-16. Gli ace di Imprescia e Mazzagatti due dritti precisissimi di Lestini fanno sperare ancora la LG impianti, che piazza il miglior break del proprio incontro (5-0 per il 20-20). Nel finale ci crede di più la De Mitri Energia, che si affida ai servizi precisi di Beretti e al muro di Tiberi per chiudere 25-23 dopo un set point annullato dalle locali.

Il quinto set parte con la compagine ospite lanciata verso il successo fin dalle prime giocate, andando al cambio campo sul 2-8 con anche la fortuna ad assistere i servizi di Tiberi, come quando la palla tocca il nastro e passa di un soffio toccando terra. Lestini ed Imprescia provano la rimonta, ma la decisiva stoccata di Benazzi vale il 9-15 finale. Secondo successo al tie-break per Porto San Giorgio in campionato, la Futuraa Volley Teramo ha fatto notare grandi passi in avanti, peccando di lucidità nei punti chiave del quarto set e senza riuscire mai ad imporsi nel quinto. Tra una settimana (domenica 14 ore 17:30), le biancorosse ospiteranno Pescara 3 al Pala San Gabriele per cercare di tornare a vincere.

LG Impianti Futura Volley Teramo – De Mitri Energia 2-3 (26-24; 15-25; 25-21; 23-25; 9-15)

LG Impianti Futura Volley Teramo: Brandimarte 3, Di Carlo, Di Marco 4, Ferretti 2, Gialloreto, Imprescia (C) 12, La Brecciosa, Lestini 22, Masciantonio, Mazzagatti 8, Patriarca 7, Peroni, Ragnoli. All. Jana Kruzikova
De Mitri Energia 4-0: Ragni, Caruso, Cappelletti, Nardi, Gennari, Annunzi, Di Clemente, Gulino, De Angelis, Benazzi, Tiberi, Di Marino, Beretti, Cicchitelli. All. Daniele Capriotti
Arbitro 1: Georgia Tanzilli (Roma)
Arbitro 2: Sara Rossi (Roma)

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate