Calcio a 5, la Lisciani Teramo perde contro l’Hatria e rischia il playout (3-4)

Ultimo Aggiornamento: sabato, 30 Marzo 2019 @ 17:15

La Lisciani Teramo chiude il suo campionato perdendo davanti al tifo amico. L’Hatria Team, in un match ricco di emozioni, vince 4-3. Biancorossi che, in caso di retrocessione della Dem dalla D, dovranno disputare i playout contro l’ES Chieti. Al momento, però, i pescaresi sarebbero salvi così come la stessa Lisciani.

Preme subito sull’acceleratore la Lisciani con Compagnoni che va a concludere da posizione ravvicinata e Marziani ribatte. Non cala di intensità la manovra locale e al 5’ Ruscioli trova Marini da corner, ma sulla battuta del numero 10 c’è la seconda parata del portiere. Dall’altra parte, Rucco si accentra dalla sinistra e cerca il primo palo, palla appena a lato. L’estremo ospite è costretto nuovamente alla ribattuta su un tocco di Ruscioli, mentre ancora Rucco si presenta per gli atriani in avanti ma, in contropiede, viene stoppato da Di Baldassarre. Il numero uno di casa replica su Marcone al 12’, ma deve capitolare su un mancino ben angolato di Pavone, gialloneri avanti. Reazione teramana affidata al violento destro da fuori di Novelli e ad un tiro piazzato di Ruscioli, ma Marziani disinnesca mettendo due volte in corner. Hatria insidiosa con il solito Rucco, che cerca gloria da fuori senza riuscire a superare Di Baldassarre. Al 18’, però, Marcone intercetta palla al limite, supera Di Giovanni e spedisce in rete il 2-0. Locali mai domi e subito arriva il gol dell’1-2: Novelli avvia un contropiede e innesca sulla destra Marini che gli restituisce il favore e, a porta vuota, il numero 7 insacca. Vicina al pari la Lisciani con un destro di Di Giovanni dall’out di destra che si ferma sull’esterno della rete e con una spaccata ravvicinata di Marini murata da Marziani. Capovolgimento di fronte e serve un provvidenziale doppio intervento di Di Baldassarre su Marcone e Pavone per evitare il tris dell’Hatria. Ci prova nuovamente Pavone dalla media distanza, ma il portiere risponde. Sulla sirena, Marco Di Giovanni se ne va sulla destra e scarica rasoterra un pallone che si infila tra palo e portiere, 2-2! Si va all’intervallo in parità, con un primo tempo bellissimo e ricco di emozioni. 

La ripresa si apre subito con il tris ospite. Angolo dalla destra, si inserisce Marcone che non perdona, 3-2! Lisciani sfortunatissima poco dopo, con un violentissimo destro di Ruscioli che centra l’incrocio dei pali interno e poi torna in campo. Il numero 8 centra un altro legno sugli sugli sviluppi di una punizione battuta da Novelli. Due volte velenosa l’Hatria con Marcone, sempre fermato da Di Baldassarre, mentre Ruscioli dall’altra parte scarica sull’esterno della rete un pallone preziosissimo. Al 20’, una palla vagante in piena area locale finisce a Rucco che tocca quel tanto che basta per beffare il portiere biancorosso, 4-2. Marini manca sotto porta il pallone del possibile 3-4, mentre Pavone sbaglia da zero metri chiamando alla risposta l’attento Di Baldassarre. Poi ci pensa Novelli a superare Di Sante e ad insaccare la terza marcatura biancorossa. L’estremo difensore teramano lascia però il posto a Di Giacinto negli ultimi 5’ e la Lisciani gioca col portiere di movimento. Subito decisivo il giovane, che disinnesca un tentativo di Rucco. Nonostante il forcing finale, i padroni di casa cadono 4-3, ora bisognerà attendere l’esito del girone di Serie B e per capire se i biancorossi disputeranno o meno i playout. I ragazzi di mister Di Cesare chiudono con 23 punti la regular season. 

Lisciani Teramo- Hatria Team 3-4 (2-2 pt)

Lisciani Teramo: Di Baldassarre, Compagnoni, Di Giovanni, Lauri, Peca, Novelli, Ruscioli, Luzii, Marini, Feliciani, Di Giacinto, Cipollini. All. Di Cesare

Hatria Team: Marziani, Maura, Pavone, Rucco, Columbaro, Marcone, Ferretti, Odoardi, Di Sante. All. De Flaviis

Arbitri: Massimo Magno (Teramo) e Andrea Di Muzio (Lanciano)

Marcatori: Pavone, 2 Marcone, Rucco (H), 2 Novelli, Di Giovanni (T)

Ammoniti: Di Giovanni (T)

Recupero: 2’ pt; 1’ st