-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Calcio a 5, la Lisciani Teramo batte il Magnificat e mette le mani sulla salvezza (3-1)

Ultimo Aggiornamento: sabato, 9 Marzo 2019 @ 17:22

La Lisciani Teramo mette le mani sulla salvezza. Con il 3-1 odierno sul Magnificat, i biancorossi volano a 23 punti e danno un calcio alla sfortuna e al periodo nero che ha preceduto lo scontro diretto del Pala Binchi. 

Primo squillo di marca pescarese con Marignetti che va via a Di Francesco sulla sinistra e scarica sull’esterno della rete da posizione molto defilata. Al 4’ la Lisciani va ad un passo dal gol: Marini riceve da Di Francesco e conclude dal limite, la palla si stampa clamorosamente contro la traversa. Pochi istanti dopo, Di Giandomenico cerca il diagonale dal limite e scheggia il palo esterno. Al 6’ il risultato si sblocca in favore del Magnificat: Giansante riceve sulla destra e indirizza in diagonale all’angolino basso, beffando Fazzini. La risposta teramana arriva su corner di Novelli, con un violento destro di Di Giandomenico che manca di poco il sette. Lo stesso Novelli cerca di scuotere i suoi sulla sinistra e chiama alla parata Calis, così come Marini che, da posizione centrale, costringe l’estremo ospite ad un intervento non semplice. Entra l’altro portiere locale Cipollini, che si dimostra determinante nel chiudere, in spaccata, su un diagonale di Di Davide dalla destra. Lisciani nuovamente in avanti con un inserimento di Di Ruggiero su punizione di Novelli, il numero 4 sfiora il palo dal limite. Ancora Di Ruggiero, al 21’, calcia col mancino in diagonale dalla sinistra e manca di un nulla il bersaglio. Capovolgimento di fronte, Palladino si invola in contropiede e viene murato da un’uscita strepitosa di Cipollini. Altrettanto strepitoso è il gol del pareggio di Marini: il 10 locale prende palla a centrocampo, la porta avanti e scarica con violenza verso il sette, 1-1! Altre due occasioni teramane con due conclusioni appena imprecise di Di Francesco e Di Ruggiero. La Lisciani deve ringraziare la traversa che, al 29’, ribatte una punizione di Cicconetti. Sulla sirena, Cipollini salva i suoi con un intervento a chiudere sul suo palo un violento sinistro di Giansante.

In avvio di ripresa, Novelli fa fuori due avversari, arriva a tu per tu con Calisi che ribatte in corner. Lo stesso Novelli, al 6’, riceve sull’out di destra, avanza e scarica all’angolo basso, dando il meritato vantaggio ai biancorossi. Prova a triplicare Gianluigi Di Francesco, che si accentra dalla sinistra e manca di poco il bersaglio. Altra chance con un rilancio di Cipollini per Marini che conclude da posizione molto defilata e trova la deviazione del portiere. Il Magnificat si fa vedere solo a metà frazione con un diagonale di Palladino disinnescato in spaccata da Cipollini. Capovolgimento di fronte ed ecco la terza marcatura della Lisciani: palla inattiva di Di Ruggiero ad innescare Di Giandomenico, conclusione sul primo palo e portiere battuto. I pescaresi cercano di rientrare in partita con Marignetti che va via a due avversari e calcia sul fondo in diagonale. Teramani a caccia del poker, Di Francesco viene murato da Calisi, che si ripete sul successivo tentativo di Marco Di Giovanni. Gli ospiti, a 7’ dalla fine inseriscono il portiere di movimento per cercare di scardinare la difesa di casa e hanno una palla gol colossale con Giansante che, praticamente da zero metri, viene stoppato da un provvidenziale Cipollini. Ci provano i biancorossi con un destro in allungo di Di Giovanni impreciso. Ancora super Cipollini al 30’ su un tiro ben piazzato di Cicconetti e poi su un tiro di Palladino dal fondo. Termina con la vittoria della Lisciani, che si riprende i 3 punti con una prova maiuscola. Il successo mancava dal 12 gennaio (1-0 sull’ES Chieti) e ora i ragazzi di Di Cesare salgono a quota 23, mettendo le mani sulla salvezza.

Lisciani Teramo – Magnificat 3-1 (1-1 pt)

Lisciani Teramo: Di Baldassarre, Compagnoni, Di Ruggiero, Di Giovanni, Di Giandomenico, Novelli, Marini, Di Francesco, Feliciani, Peca, Fazzini, Cipollini. All. Di Cesare

Magnificat Calcio a 5: Piscione, Calisi, Chah, Palladino, Cirillo, Cicconetti, Pierfelice, Marignetti, Giansante, Di Davide, Falasca. All. Santurbano

Arbitri: Matteo Berghella (Lanciano), Mauro Ferrone (Pescara).

Marcatori: Giansante (M), Marini (T), Novelli (T), Di Giandomenico (T)

Ammoniti: Di Davide (M), Di Ruggiero (T), Di Giandomenico (T), Giansante (M).

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate