Basket, Teramo sfiora l’impresa a Pescara (77-75)

Dopo la sfortunata partita contro Ancona, l’Adriatica Press Teramo deve incassare nuovamente una battuta d’arresto al fotofinish uscendo sconfitta, ma a testa alta, dal Pala Elettra di Pescara 77-75 contro la vice capolista del Girone C.

I biancorossi anche questa volta hanno dato il massimo sul parquet, con ben cinque giocatori (praticamente tutto il quintetto base) in doppia cifra e la solita intensità in fase difensiva che ha permesso nel finale una quasi clamorosa rimonta. Il match nella sostanza è stato la fotocopia della partita contro Ancona: il Teramo ha pagato alla lunga le rotazioni ridotte e il Pescara, seppur privo di Fasciocco e Micevic, ne ha approfittato con i suoi uomini di maggior esperienza e talento (Leonzio e Capitanelli su tutti). Un po’ di rimpianto rimane perché il Teramo si era portato anche in vantaggio nel terzo quarto, mettendo seriamente in difficoltà i padroni di casa. Ancora una volta i ragazzi di coach Domizioli sono usciti tra gli applausi dei propri tifosi per aver dato cuore ed anima durante tutti e 40 i minuti.

La classifica forse non sta rendendo giustizia ai ragazzi di coach Domizioli che, negli ultimi cinque incontri, potevano avere almeno 4 punti in più (vedi le partite contro Chieti ed Ancona).

Il campionato, si sa, non fa sconti e finalmente, dopo l’esilio al Pala Dell’Ara di Chieti, domenica prossima si tornerà a giocare al Pala Scapriano. L’avversario questa volta sarà Senigallia.

TABELLINO

UNIBASKET AMATORI PESCARA – ADRIATICA PRESS TERAMO 77-75

(24-17, 12-15, 22-17, 19-26)

Unibasket Amatori Pescara: Leonzio 24, Potì 20, Capitanelli 15, Carpanzano 8, Caverni 6, Serafini 4, D’eustachio, Taglieri, Di donato, Micevic ne, Boscherini ne. Coach: Stefano Rajola

Adriatica Press Teramo: Aromando 18, Fabi 14, Costa 13, Lagioia 11, Marsili 11, Kekovic 5, Di Diomede 3, Massotti, Mazzagatti ne, Rossi ne, Manente ne. Coach: Massimiliano Domizioli