Basket, Serie B: parte bene Roseto, vittoria al debutto con Jesi

PALLACANESTRO ROSETO – AURORA JESI 80-70 (13-25; 36-38; 59-53; 80-70)

ROSETO: Di Emidio 9, Sebastianelli 4, Palmucci, Ruggiero 15, Pastore 12, Llukacej n.e., Nikolic 17, Serafini 6, Lucarelli 15. Coach Tony Trullo

JESI: Ferraro 19, Mentonelli 3, Memed n.e, Konteh 4, Quarisa 3, Ginesi n.e., Giacchè 8, Valentini 6, Montanari, Cocco 2, Giampieri 11, Magrini 14. Coach Marcello Ghizzini

ARBITRI: Barbieri e Spinelli
Note: tiri da due Roseto 24/38, Jesi 12/27. Tiri da tre 7/14, 14/26. Tiri liberi 9/11, 4/6. Rimbalzi 29 (23+6), 21(16+5)

La Pallacanestro Roseto apre il proprio campionato con un successo casalingo, battendo 80-70 l’Aurora Jesi. Decisivo un parziale di 18-0 per i padroni di casa nella seconda metà del terzo quarto. Per gli ospiti il rammarico di aver dilapidato un primo vantaggio di diciassette lunghezze nel secondo periodo ed un nuovo +12 nel terzo.

Come prevedibile, squadre rimaneggiate causa Covid-19; i padroni di casa portano a referto solo nove giocatori. Presente in tribuna Valerio Amoroso, appena guarito dal virus ma ancora in attesa di ottenere il nulla osta per riprendere gli allenamenti.

Subito prima della palla a due, black-out elettrico che ritarda di un quarto d’ora l’avvio della gara.

Pastore immediatamente a bersaglio con la specialità della casa, il tiro da tre; Ferraro e Giampieri lo imitano prontamente, siglando il primo vantaggio ospite. Roseto torna avanti 7-6 al 3’ con Di Emidio. Il quintetto di Ghizzini però continua a trovare con regolarità il canestro dalla lunga distanza e a 3’45” dalla fine della frazione Trullo chiama time-out sul 9-17. Entra Ruggiero che si presenta con una tripla.  Jesi però continua a bombardare la difesa rosetana, con altre bombe di Giampieri e Ferraro: 6/6 da tre per l’Aurora. Giacchè firma il +13. Il primo quarto termina sul 13-25.

Il neoentrato Mentonelli sugli scudi con una bomba e un assist per Conteh: +17 Jesi. Fulmineo 7-0 di parziale rosetano che induce Ghizzini a fermare il gioco con un time-out sul 20-30 a 7’17” dall’intervallo. Ospiti avanti di dieci anche al 15’. Momento positivo per il quintetto locale, che cresce in fase difensiva e trova con Ruggiero un siluro dalla lunga distanza ed un tiro libero che permette a Roseto di accorciare sul 30-36. I biancazzurri completano la rimonta, impattando a 44”dalla conclusione del periodo con Serafini, ma allo scadere va a segno Ferraro: si torna negli spogliatoi sul 36-38. Fra i padroni di casa, brillano nella seconda frazione Ruggiero e Lucarelli. In doppia cifra Lucarelli con 10 e Ferraro con 12.

Due triple ciascuno per Valentini e Ferraro al rientro in campo, mentre i locali vanno a bersaglio con il solo  Pastore, che trova il secondo canestro della sua gara: Jesi torna a gongolare, time-out Roseto sul 38-50 dal termine del terzo quarto. I rimbrotti di Trullo si fanno sentire, con i suoi ragazzi che ritrovano il piglio mostrato prima dell’intervallo e realizzano nove punti di fila (oltre ad un canestro di Nikolic annullato): time-out Jesi sul 47-50 a 4’45”dalla fine della frazione. L’emorragia marchigiana non si arresta e i biancazzurri trovano ancora il canestro con Nikolic, due volte con un più che mai combattivo Ruggiero (che pare non si fosse mai allenato in settimana) e con Pastore da tre: Roseto +6 al 28’. Giacchè dalla lunga distanza interrompe il 18-0 di parziale rosetano. Bomba di Nikolic allo scadere, il terzo quarto si conclude sul 59-53.

Padroni di casa sul +8 grazie a due liberi di Nikolic, ma una tripla fortunosa di Magrini ed un canestro da sotto di Quarisa fanno tornare gli ospiti sul -3. Roseto però riesce a rispondere colpo su colpo, mantenendo le redini della gara e provando l’allungo decisivo con Ruggiero ed un trasformato (rispetto alla prima metà di gara) Nikolic; Jesi invece continua spesso a sparacchiare a salve e con il solo Quarisa che in questa fase riesce a metterci una pezza. 71-61 il punteggio al 35’. Lo scatenato Nikolic con un 2+1 trova il settimo punto consecutivo, lanciando i suoi sul +13. L’ex Rieti trova anche uno schiaccione a 2’30” dalla fine, per il momentaneo 76-63. Jesi, nonostante un numero di rotazioni maggiore, sembra ormai scarica e non credere più nella rimonta già da qualche minuto. La Pallacanestro Roseto porta a casa il successo senza ulteriori patemi. Ospiti sul -8 a pochi secondi dalla fine con una tripla di Magrini, prima che due liberi di Pastore sigillino il risultato sul definitivo 80-70.