Basket, le Panthers Roseto chiudono la prima fase “passeggiando” ad Orvieto

Meglio di così non si poteva proprio chiudere questa prima fase: le Panthers Roseto si impongono con autorità a Orvieto per 43-76, dando la miglior risposta che ci si potesse attendere dopo il KO di Terni.

Una prova convincente in ogni aspetto del gioco e da parte di tutte le ragazze impiegate, a partire dai 21 punti di una sontuosa Staseliene fino a tutte le più giovani.

Pronti-via, che sia una Roseto completamente diversa da quella di mercoledì lo si capisce sin dai primi possessi, nonostante le Panthers siano gravate dalle pesanti assenze di Servadio, Scoglia e Rospo.

Con le giovanissime Montelpare e Azzola in quintetto, le Pantere segnano 17 punti nei primi sei minuti e si portano immediatamente avanti in doppia cifra, prendendo sempre tiri puliti in attacco e tornando a mordere come al solito nella propria metà campo.

Un piccolo momento di flessione a cavallo dei primi due periodi, con Orvieto che prova la carta della difesa a zona, è di fatto l’unico nella partita di Roseto. L’acuto di De Vettor in uscita dalla panchina e i canestri di un’incontenibile Staseliene riallargano infatti subito il gap, anche perchè Roseto domina la lotta a rimbalzo e mantiene sempre alta la sua intensità: all’intervallo lungo la partita è di fatto già chiusa, non tanto per il +14 a tabellone (margine che poteva essere ben più ampio) ma per l’autorevolezza con cui Marini e compagne tengono il parquet.

Infatti nel terzo quarto Roseto la partita la chiude per davvero, con un devastante 6-22 di parziale che testimonia, semmai ce ne fosse bisogno, la potenza di fuoco che questa squadra può esprimere anche in attacco: Staseliene (21 punti) e De Vettor (12) firmano il proprio season high, Garcia Leon torna in doppia cifra e lo stesso fanno le giovanissime Azzola, sempre più convincente, e una Montelpare che non fa affatto rimpiangere le più esperte pari ruolo.

Gli ultimi minuti sono pura accademia, con tutte le giovani della foresteria in evidenza: detto di Azzola e Montelpare, i primi punti in Serie B della classe 2005 Flaminia Demojana fanno il paio con il primo canestro dal campo di Sophia D’Ippolito, mentre a Chiara Schena è mancato solo di coronare con dei punti la sua solida partita.

Roseto chiude con cinque vittorie in sei partite e tanti segnali positivi questa prima fase, ma anche con l’impressione che i margini di miglioramento per questo gruppo siano ancora tanti.

Di certo servirà esprimerli nella poule promozione alle porte, che vedrà le Panthers opposte a Stella Azzurra Roma, Basket Roma, San Raffaele Roma, Aprilia e Terni. Solo la prima classificata accederà allo spareggio-promozione in programma il 4 e l’11 luglio contro la vincente del girone Emilia Romagna.

CESTISTICA AZZURRA ORVIETO-PANTHERS ROSETO 43-76 (12-20; 25-39; 31-61)

ORVIETO: Coffau 2, Moscatelli, Grilli 14, D’Arata 2, Bianconi 5, Gaggioli, Avenia 5, Borissova 4, Basili 4, Sarachino 2, Arduini, Bosio 5. Coach: Masciadri.

ROSETO: Marini, Demojana 2, Staseliene 21, Di Giandomenico 2, Lucente 3, Garcia Leon 13, Azzola 11, Schena, Lunadei, De Vettor 12, Montelpare 10, D’Ippolito 2. Coach: Ghilardi.

CLASSIFICA FINALE GIRONE A

Panthers Roseto 10

Lanini Pink Basket Terni 8

Antoniana Pescara 6

Cestistica Azzurra Orvieto 0

LE QUALIFICATE ALLA SECONDA FASE

Panthers Roseto, Lanini Pink Basket Terni, Stella Azzurra Roma, Basket Roma, San Raffaele Roma, Virtus Aprilia