Circolo Tennis Mosciano a Piacenza per la finale di andata

ctmoscianopiacenzaPiacenza. Pochi giorni separano ormai il Circolo Tennis Mosciano dalla finale di andata per la serie A2. Si giocherà domenica, dalle ore 10, sui campi della blasonata Canottieri Nino Bixio Piacenza (posizionata in riva al Po), che negli scorsi anni ha militato nella categoria superiore e che può contare su un organico costruito per un’immediata risalita dopo la retrocessione della scorsa stagione. Sarà, dunque, un doppio confronto difficile e incerto per i moscianesi, che hanno chiuso al primo posto il loro girone, mentre i piacentini, pur arrivando in testa a pari merito con un’altra squadra, hanno chiuso al secondo posto solo a causa di un incontro vinto in meno nel computo dei singolari e doppi, ma poi, a conferma delle loro qualità, si sono qualificati per la finale senza problemi superando il Catona Reggio Calabria col punteggio di 5-1.

E’ previsto un gran caldo a Piacenza e questo renderà ancora più dispendioso un match che si preannuncia a dir poco emozionante ed equilibrato, che il Ct Mosciano cercherà di indirizzare a suo favore anche grazie all’apporto del suo pubblico folto e appassionato. La Nino Bixio Piacenza ha in squadra il 2.1 Bosio, il 2.3 Bianchini, il 2.4 Albanesi, il 2.6 Gualdi, il 2.8 Pecorini e il 3.1 Csarnakovics, mentre il CT Mosciano risponderà con i 2.1  Gaston Giussani e Cristian Rodriguez, i 2.5 Roberto Palpacelli e Jonathan Diomedi, il 2.7 Marco Petrini e il  3.2 Fabio Celestini. Il capitano moscianese Fabio Di Florio, a differenza dei piacentini, potrà scegliere chi schierare nei singolari tra n.1 e  n.2 tra i pari classifica Gaston Giussani e Cristian Rodriguez, e ciò può essere considerato un piccolo elemento di vantaggio. La gara di ritorno si giocherà a Mosciano il 24 giugno e la promozione in A2 verrà assegnata sulla base del risultato combinato tra i due match. In caso di parità si ricorrerà al doppio di spareggio.