-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pallavolo Chieti, prima divisione maschile delle giovanili conquista l’accesso alla serie D

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 0:21

pallav_chietiChieti. I ragazzi di Prima Divisione maschile del Settore Giovanile della Pallavolo Chieti conquistano meritatamente l’accesso alla Serie D. Termina così una stagione indimenticabile per i gialloblù teatini, che dopo aver vinto in lungo ed in largo fin dalla prima fase del torneo, nella quale si stabilivano le squadre che successivamente avrebbero potuto giocarsi la promozione, hanno portato a casa il proprio obiettivo vincendo tutte le gare fino alla finalissima disputata ad Orsogna la scorsa settimana.

Nelle semifinali la Pallavolo Chieti ha reincontrato la Pallavolo Cepagatti, formazione che avrebbe voluto riscattarsi dopo le sconfitte ottenute in campionato proprio contro i teatini. Nella gara 1 disputata a Cepagatti, i gialloblù di mister Raffaelli iniziano a tutto gas, portandosi agevolmente sul momentaneo 0-2 senza particolari problemi. I padroni di casa però non vogliono gettare la spugna, e così approfittano di un calo della Pallavolo Chieti per riportarsi sull’ 1-2 e ripartire con grinta nel quarto set. I teatini sembrano un po’ bloccati e non reagiscono, ma quando si ritrovano sul 19-14 per i locali ricominciano a giocare come sanno, realizzando il sorpasso sul 22-23. Un successivo errore del Cepagatti, seguito da un muro teatino impeccabile, chiudono sia il set sul 22-25 e sia il match con il risultato di 1-3.
La semifinale di ritorno si gioca nella palestra della scuola media “Antonelli” di Chieti, nella quale il clima è più caldo del solito per via della promozione in Serie D che di lì a poco sta per essere assegnata a chi accederà alla finale. La gara è avvincente e la Pallavolo Chieti parte meglio degli ospiti chiudendo il primo set con il risultato di 25-22, mentre nel secondo il Cepagatti si riscatta riportando in equilibrio la gara. Terzo tempo di nuovo a tutto gas per i teatini che si riportano in vantaggio 2-1, ma nel quarto set gli ospiti approfittano di un leggero calo di rendimento dei gialloblù attraverso il quale riagguantano nuovamente il pareggio, quindi si va al tie break. Il Cepagatti a questo punto prova il tutto per tutto, mentre i ragazzi della Pallavolo Chieti non riescono a rispondere nel migliore dei modi agli attacchi degli avversari (3-8). Cambio di campo, ed il Chieti sembra ripartire meglio, dimostrando la propria grinta. Sul momentaneo 11-14 in favore del Cepagatti, tre ace di seguito fanno recuperare le speranze ai ragazzi gialloblù rimettendo in parità il punteggio, ma i due successivi attacchi del Cepagatti portano il match sul 2-3. La partita però non finisce quì, perché si va al golden set, ovvero il set dello spareggio definitivo: chi vince entra in Serie D, chi perde rimane in Prima Divisione. Dopo un discorso a dir poco emozionante da parte di mister Raffaelli ai suoi ragazzi, le giovani promesse della pallavolo abruzzese scendono in campo con un atteggiamento diverso dal solito. Il golden set si gioca con un buon ritmo e senza troppi intoppi, con la Pallavolo Chieti che praticamente vola sostenuta dal proprio pubblico. Battuta dopo battuta, attacco dopo attacco, muro dopo muro, i teatini riescono ad avere la meglio sui ragazzi del Cepagatti, e così per loro si aprono le porte della Serie D. Applausi, foto, urla di gioia e cori fanno da cornice al traguardo raggiunto, nella palestra ormai bagnata dall’acqua che ha inondato quasi tutti i presenti.
I festeggiamenti della Pallavolo Chieti però non possono essere ancora “spensierati”: d’accordo il primo grande traguardo della promozione raggiunta, ma ce n’è pur sempre un altro di non poco conto, ovvero il primato del torneo. Si giunge così alla finale in programma nel palazzetto comunale di Orsogna (Chieti), e la Pallavolo Chieti questa volta incontra il Virtus Volley Paglieta, ovvero la seconda squadra vincente nell’altra semifinale, anche lei già promossa in Serie D. Il match non é affatto facile per entrambe le compagini, anche se nei pronostici il Paglieta sembra leggermente favorito tra le due contendenti. Il primo set comincia bene per i ragazzi teatini, che senza molti problemi riescono ad aggiudicarsi il tempo con il risultato 25-18, ma nel secondo set la Pallavolo Chieti commette qualche errore di troppo, ed il Paglieta ne approfitta per portarsi in parità con il punteggio di 25-27. La tensione in campo si fa sentire, ma i gialloblù riescono a trasformare la propria caparbietà in punti: i successivi parziali 25-18 e 25-19 non lasciano scampo al Paglieta, che si arrende aggiudicandosi così il secondo gradino del podio.
Il Settore Giovanile della Pallavolo Chieti si aggiudica dunque il primo posto del torneo di Prima Divisione maschile, e consolida la sua leadership in questo campionato che da anni la vede sempre tra i protagonisti. I risultati ottenuti dall’inizio dell’anno fino ad oggi sono il frutto di un lavoro attento e scrupoloso che ha coinvolto tutta la società gialloblù: dirigenza, squadra ed il mister Andrea Raffaelli, che ha seguito i ragazzi passo dopo passo durante questa stagione sportiva, guadagnando un trionfo al primo anno di panchina teatina, dopo le passate stagioni nelle quali la Pallavolo Chieti ha raccolto diversi secondi e terzi posti a livello regionale.
E per il futuro, cosa si prevede in casa gialloblù? Con un Settore Giovanile così vivace, sia nel ramo maschile Pallavolo Chieti e sia in quello femminile Volley Chieti, di sicuro non mancheranno tante altre soddisfazioni.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate