-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Roseto trionfa dopo la grande paura, ora è 2-1 su Legnano

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 27 Ottobre 2017 @ 20:04

VISITROSETO.IT – T.W.S. LEGNANO 65-63

Parziali: 18-22; 33-32; 56-46; 65-63

ROSETO: Smith 21, Cantarini n.e, Piazza 2, D’Emilio n.e, Fultz 13, D’Eustachio n.e, Radonjic, Fattori 2, Mei 2, Casagrande 6, Amoroso 13, Sherrod 6. Coach Emanuele Di Paolantonio

LEGNANO: Navarini n.e, Roveda 2, Maiocco 5, Secco n.e, Palermo, Martini n.e, Ihedioha 11, Sacchettini, Gastoldi n.e, Raivio 17, Berra, Mosley 18. Coach Mattia Ferrari

ARBITRI: Perciavalle, Terranova, Rudellat
Spettatori: 2500
Usciti per 5 falli: Palermo

La Visitroseto.it batte 65-63 la T.W.S. Legnano e si porta in vantaggio 2-1 nella serie. I ragazzi di Di Paolantonio rischiano di gettare alle ortiche una vittoria quasi acquisita, con Raivio che spreca la palla del sorpasso commettendo fallo in attacco a 3″dalla fine.

Mosley firma i primi tre canestri della gara, mentre Roseto pasticcia in attacco, sprecando quattro possessi consecutivi senza riuscire mai a concludere. Non appena riesce a farlo, Smith mette una tripla, 3-6 dopo 3’. Grande azione solitaria di Casagrande, che accorcia ulteriormente le distanze. Dopo un libero di Palermo, Smith firma il sorpasso ancora da tre punti.

Si sveglia Raivio, che riporta gli ospiti in vantaggio in due occasioni. Vanno poi a bersaglio Palermo dalla lunga distanza ed ancora Mosley da sotto, Di Paolantonio chiama time-out sul 10-17 con 3’28” da giocare nella prima frazione. Dopo che Legnano allunga sul +10, i biancazzurri si riavvicinano grazie a due penetrazioni vincenti di Fultz ed una di Mei. Il primo quarto termina così sul 18-22.

Mosley mette a dura prova i ferri del canestro avversario, inchiodando un devastante schiaccione. Segnano anche Ihedioha e Maiocco, Legnano torna + 10 (20-30) al 14’, col coach di casa costretto nuovamente a chiedere time-out. Roseto prova quattro conclusioni da tre punti senza andare mai a segno, nel frattempo anche i ragazzi di Ferrari sono imprecisi.

I primi due punti di Sherrod arrivano dalla lunetta, Amoroso lo imita poco dopo con un 4/4 sempre dalla linea della carità, Casagrande invece fa ½. La T.W.S. torna a segnare con il solito schiaccione di Mosley. Smith però decide di riprendersi le luci della ribalta con due triple delle sue. Roseto torna così in vantaggio a 28”dell’intervallo. Si rientra negli spogliatoi sul 33-32. 16 i punti messi a segno da Smith, 9 quelli di Raivio.

Al ritorno in campo, primi punti dal campo per Sherrod. Smith si conferma preciso dalla lunetta, così come Raivio (4/4) ed Amoroso (3/3), mentre non si può dire lo stesso per Ihedioha (0/2). Si torna a segnare a cronometro in movimento con un inedito schiaccione in contropiede di capitan Fultz. Mosley si sente ferito nell’orgoglio e ribadisce immediatamente di essere lui il ‘maestro’ in questo fondamentale. Amoroso trova il canestro con un superlativo movimento nel pitturato, mentre Raivio va ancora referto in due occasioni dalla lunetta.

47-40 allo scoccare del 25’ con la tripla di Fultz, che poi recupera palla nell’azione che porta Casagrande a timbrare il +10 rosetano. Ancora Fultz a realizzare due liberi, prima di lasciare il campo a Piazza fra gli applausi scroscianti del PalaMaggetti. Nel finale di periodo, Legnano si riaffaccia a sette lunghezze prima di essere ricacciata sul 56-46 con il quale termina la terza frazione.

Ihedioha e Mosley riportano gli ospiti sul -6, campanello d’allarme per Di Paolantonio che ricorre al time-out a 8’13” dalla fine. Serie di errori da tre punti da ambo le parti. Smith da cinque metri firma il 58-50, punteggio che permane anche ai -5’ dal termine. Smith dalla lunetta per il +9 Visitroseto.it. Maiocco, dopo tanti errori, trova finalmente una tripla. Roveda in contropiede per il 59-55.

Roseto fatica in attacco ma arriva in soccorso il fallo di Palermo su Amoroso, col campano che fa 2/2 dalla lunetta: +6 Sharks a 3’dalla conclusione. Sherrod corregge dopo l’errore di Smith, 63-55 a 2’47”dalla fine e time-out Legnano.
Palermo pesca una super bomba che tiene viva Legnano, ma Fultz realizza subito dopo il 65-58. Palermo non si ripete, non centrando il bersaglio. Sbagliano anche Amoroso e Maiocco, nel frattempo il tempo scorre.

Ihedioha però prova a trasformarsi in eroe siglando una tripla a 1′ dal suono della sirena ed un canestro da due 30″ dopo. Smith può chiudere la partita a favore dei padroni di casa ma sbaglia. Raivio ha così il pallone che potrebbe portare almeno in parità la gara ma va a commettere fallo in attacco a 3″ dalla fine su Mei. Roseto sbaglia l’ultimo tiro del match ma ottiene ugualmente il successo per 65-63. Appuntamento a domenica alle ore 18 per Gara 4, sempre al PalaMaggetti.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate