6.5 C
Abruzzo
sabato, Agosto 20, 2022
HomeSport AbruzzoAltri sport AbruzzoIl Doogle vince la Coppa Abruzzo battendo la Valle del Vomano ai...

Il Doogle vince la Coppa Abruzzo battendo la Valle del Vomano ai rigori

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 0:33

Silvi. Il Doogle vince la Coppa Abruzzo battendo la Valle del Vomano 4-3 ai tiri di rigore dopo una partita di finale combattutissima giocata al Palapiomba di Silvi di fronte ad un folto pubblico.

 La squadra di Mister Zuccarini corona così una stagione già molto positiva: con questa vittoria sale anche di categoria raggiungendo la Serie C2. La vittoria della coppa arriva a seguito di un duro lavoro svolto dalla società: il Doogle è nato appena un anno e mezzo fa e ad inizio stagione in pochi avrebbero forse scommesso su un sogno che è invece diventato realtà e rappresenta un risultato storico per lo sport di Bucchianico.

 I tempi regolamentari si erano conclusi sull’1-1 grazie alle reti di Buccione al 12′ del primo tempo e Antonio Di Michele al 5′ della ripresa, poi il nulla di fatto nei supplementari e l’approdo ai tiri di rigore. A fare la differenza la parata di Andrea D’Onofrio sul terzo tiro di Antonio Di Michele e poi il rigore vincente di Di Nardo a coronamento di un’ottima prestazione di gruppo. Onore alla Valle del Vomano, avversario di ottimo livello che ha contribuito a rendere avvincente la finale giocando un bel futsal.

 Le prima fasi di gioco della finale sono di studio: le due squadre si temono a vicenda e nei minuti iniziali del match tendono a far girare molto la palla senza arrivare a conclusioni pericolose. Al 5′ Mazzocchitti apre le danze con un tiro che si spegne a lato. Tre minuti dopo è Di Nardo a rendersi pericoloso, ma Odoardi è bravo ad opporsi. All’8′ Rebecchino non arriva per un soffio sul pallone messo al centro da calcio d’angolo di De Sanctis. Poco dopo è ancora Mazzocchitti ad avere una grande occasione da posizione centrale, ma il suo tentativo a rete finisce alto. Al 9′ è Colalongo a trovarsi a tu per tu con Odoardi che gli chiude bene lo specchio della porta. Al 10′ il Doogle passa in vantaggio: Rebecchino si gira e prova a concludere, Odoardi si oppone alla meno peggio, ma sulla traiettoria si avventa Buccione che mette in rete. Sull’onda dell’entusiasmo i ragazzi di Mister Zuccarini sfiorano il raddoppio due volte con la coppia De Sanctis – De Fabiis che semina scompiglio nella difesa della Valle del Vomano. Al 20′ il primo miracolo di Andrea D’Onofrio che riesce a bloccare il pallone sul tiro ravvicinato di De Lauretis. Ancora “il Panterone” è provvidenziale al 29′ prima mettendo in angolo sulla conclusione di D’Elia e poi sul conseguente corner sulla botta di Di Camillo. Il primo tempo si chiude con il Doogle in vantaggio per 1-0.

 Al 5′ della ripresa la Valle del Vomano perviene al pareggio: De Lauretis batte a rete da lontano, Andrea D’Onofrio sembra poter bloccare in tranquillità, ma nei pressi del palo è ben appostato Antonio Di Michele che tocca di quel tanto per spingere il pallone dentro. Al 13′ De Fabiis si trova a tu per tu con Odoardi che lo ipnotizza e riesce a salvarsi. Un minuto dopo Andrea D’Onofrio riesce a toccare d’istinto la palla sul tiro di Di Camillo che così si stampa sulla traversa. Ancora il portierone del Doogle è strepitoso sul diagonale a fil di palo di Antonio Di Michele deviando in angolo. Il duello fra i due si ripete al 27′ con lo stesso risultato: Andrea D’Onofrio blinda la sua porta e si va dunque ai tempi supplementari. Nel primo si segnalano due occasioni: Camillo D’Onofrio tira a lato di poco al 1′ e Andrea D’Onofrio si oppone ancora una volta al tentativo di Antonio Di Michele. Nel secondo tempo supplementare al 3′ Odoardi è bravissimo a deviare in angolo sulla punizione di De Sanctis.

 Si va dunque alla lotteria dei tiri di rigore. Il primo ad andare sul dischetto è D’Elia che trasforma. Risponde Rebecchino che segna con tranquillità. Mazzocchitti mette in rete il secondo tiro della Valle del Vomano e lo stesso fa Corbo per il Doogle. Andrea D’Onofrio suggella una prestazione maiuscola parando il rigore di Antonio Di Michele. A quel punto la palla che scotta è sui piedi di Di Nardo che non fallisce consegnando la Coppa Abruzzo al Doogle. Grande l’esultanza di tutta la squadra e dei tanti tifosi al seguito che festeggiano il primo trofeo della storia del Doogle. La stagione però non è ancora conclusa: all’orizzonte c’è il derby con i Lions da giocare sabato prossimo ed un campionato da concludere al meglio visto che i ragazzi di Mister Zuccarini sono secondi in classifica e possono dunque ancora sognare il “Double”.

 Queste le impressioni a fine partita di Mister Zuccarini: “Abbiamo disputato un’ottima partita lottando su ogni pallone dal primo all’ultimo minuto.  Nella ripresa dopo il gol del pareggio, da parte nostra c’è stata un po’ meno lucidità soprattutto a causa dell’ansia di fare gol in fretta, mentre gli avversari hanno fatto vedere la loro maggiore esperienza giocando soprattutto sulle ripartenze dalle nostre iniziative offensive. Ho chiesto più volte ai ragazzi di restare sereni e fare quello che abbiamo dimostrato di saper fare: divertirci e divertire con questo meraviglioso sport. Alla fine dei tempi regolamentari e supplementari entrambi i portieri hanno blindato la loro porta e l’esito della gara è stato deciso ai tiri di rigore: abbiamo avuto la meglio grazie alla parata del nostro “panterone” ed alla determinazione dei nostri tre tiratori. La vittoria della coppa è stata costruita allenamento dopo allenamento e partita dopo partita dai ragazzi, un gruppo coeso ed affiatato. Sono felice di aver contributo a questo risultato: in fondo il mister deve prima di tutto provare a tirare fuori il meglio da ciascuno, far convergere tutti verso lo stesso obiettivo e mantenere unito lo spogliatoio con il giusto mix di tranquillità e adrenalina agonistica. Ho cercato di fare soprattutto questo dal primo giorno e, con la fortuna di avere ragazzi fantastici intorno a me, la coppa e la promozione in C2 sono solo il risultato finale di tutto questo lavoro. Grazie a Benito Zappacosta, grande amico, dirigente premuroso e sponsor di serie; Piero Vittoria l’ addetto stampa, dirigente e amico che tutti vorrebbero avere; Alessandro Vespucci infallibile preparatore atletico dei nostri ragazzi, tutte meravigliose persone, capaci di divertirsi anche dopo le (per fortuna poche) sconfitte,che si sono messe a disposizione di un’idea, di un progetto da costruire insieme e realizzato prima del previsto e nel migliore dei modi. Mi piace nominare uno ad uno i miei giocatori:

1. Andrea D’Onofrio – Capitano
2. Massimiliano Milozzi
3. Alfiero Corbo
5. Giacomo De Fabiis
6. Camillo D’Onofrio
7. Andrea Rebecchino
8. Diego Colalongo – vice capitano
9. Marco De Sanctis
10. Wladimiro Di Nardo
11. Attilio Ricciuti
12. Antonio Zappalorto
14. Marco D’Ettorre
15. Pablo Battaglia
16. Francesco Colagreco
17. Fabrizio D’Alessandro
18. Mattia Santucci
22. Luca Buccione
30. Rocco Mammarella

 Un ringraziamento va anche ai nostri sostenitori, amici, appassionati e a tutti coloro che hanno creduto in noi. Ora testa alle ultime quattro importanti partite che ci attendono per concludere al meglio questa strepitosa seconda stagione di vita sportiva del Doogle c/5”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'