-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

L’assenza di Fultz si fa sentire, Roseto cade ad Udine

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 14:05

Apu Gsa Udine – Visitroseto.it 79-67

Parziali: 17-18 39-32; 58-45; 79-67

UDINE: Diop 5, Castelli 4 Gatto n.e, Okoye 8, Zacchetti 4, Nobile, Traini 13, Pinton n.e, Ferrari 15, Vanuzzo n.e, Chiti, Ray 30. All. Lino Lardo.

ROSETO: Smith 25, Cantarini n.e, Fultz n.e, D’Eustachio n.e, Radonjic 4, Fattori, Mariani, Mei 3, Casagrande 7, Amoroso 17, Sherrod 11. All.Emanuele Di Paolantonio

Arbitri: Yang Yao, Beneduce, Azami

Usciti per 5 falli: Diop

Udine. La Visitroseto.it non riesce nell’impresa di conquistare la seconda vittoria esterna consecutiva. I ragazzi di Di Paolantonio cedono 79-67 alla GSA Udine, che riesce a ribaltare nelle battute finali anche la differenza canestri (a Roseto i biancazzurri vinsero di 7).

Dopo una buona partenza ospite con Amoroso sugli scudi, Udine prende definitivamente il controllo del punteggio nella seconda frazione, volando sul +19 nel corso del terzo quarto. Rientro tardivo degli Sharks che si riportano sul -4 ad 1’30″dalla fine. Una tripla di Ray e due di Traini regalano al quintetto di Lardo la vittoria e il vantaggio nello scontro diretto (con il successo odierno, Udine è a -2 dai rosetani).

Pesano nella sconfitta ospite l’assenza del capitano Fultz (in panchina ad onor di firma) e i troppi rimbalzi offensivi concessi ai friulani per almeno tre quarti di gara.

Parte forte Amoroso, che segna 7 dei primi 9 punti degli Sharks, avanti 4-9 al 5′. Udine ritrova la parità con Ray, che conferma di avere un conto in sospeso con Roseto, a cui ha segnato 30 punti oggi e 31 al PalaMaggetti (dove però fu protagonista in negativo con l’espulsione nel finale concitato del match d’andata). La Visitroseto.it torna in vantaggio per tre volte ed in altrettante occasioni è Ray a rimettere avanti la GSA. La frazione termina però col canestro di Radonjic su assist di un super Amoroso, coinvolto in 17 dei 19 punti ospiti. 18-19 è il parziale del periodo iniziale.

10 punti consecutivi portano i padroni di casa sul +9. Punteggio sul 29-22 al 15′. Udine vola poco dopo sul 34-24. Prima dell’intervallo bomba di Mei per il -6 a cui ribatte il solito Ray. Due liberi di Amoroso fissano il risultato al rientro negli spogliatoi sul 39-32.

Al ritorno in campo meglio i friulani, a bersaglio con lo schiaccione di Okoye e due volte con Ferrari: +13 Udine. Amoroso replica con una tripla, ma i compagni non lo supportano. GSA avanti 51-35 al 25′. I ragazzi di Lardo toccano anche le 19 lunghezze di vantaggio, prima che Smith esca dal torpore e segni in due occasioni, costringendo il coach locale al time-out sul 56-41 a 2’21″dal termine del terzo quarto, che si concluderà sul 58-45.

Per almeno tre minuti della frazione finale, Roseto non dà l’impressione di avere la capacità di poter recuperare il divario. Invece dal canestro del 66-52 firmato da Smith a poco più di 6’dal termine gli Sharks iniziano ad assottigliare lo svantaggio. Sherrod segna il 68-58 al 37′. Le successive bombe di Amoroso e di Smith rimettono i biancazzurri sul -4 ad 1’30″dalla fine.  Se le possibilità di conquistare una clamorosa vittoria rimangono abbastanza poche, quelle invece di salvaguardare il +7 dell’andata crescono sempre di più.

Invece Allan Ray piazza la tripla del 71-64 ad 1’17″dalla conclusione. Sherrod fa 1/2 dalla lunetta. Traini allo scadere dei 24″di possesso trova il siluro del 74-65. Smith a segno due volte dalla lunetta per il nuovo -7 a 30″dalla fine. Traini però va ancora a segno da 3, prima che i padroni di casa riconquistino palla e vadano ancora a canestro con il biondo play ex Recanati. Il match si conclude sul 79-67.

Roseto dopo due trasferte consecutive, ora avrà l’opportunità di giocare altrettante gare davanti al proprio pubblico prima con Forlì e poi con Recanati.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate