- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
sabato, Luglio 2, 2022
HomeSport AbruzzoAltri sport AbruzzoCoged a Bari per continuare a crescere

Coged a Bari per continuare a crescere

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 26 Ottobre 2017 @ 11:30

Chieti. L’ottavo turno di campionato presenta per la CO.GE.D Pallavolo Teatina una trasferta insidiosa e importante. Contro la Pharma Volley Giuliani Bari tutto lascia pensare ad uno scontro diretto per la salvezza: le pugliesi sono infatti a quota 7 punti in classifica, uno in più delle biancorosse, ma a scontrarsi saranno due squadre in salute.

 Bari si è recentemente rafforzata sul mercato e ha conquistato 4 punti nelle ultime due partite, grazie al successo casalingo contro Cisterna e alla sconfitta al tie-break della scorsa settimana a Manfredonia. Ma anche la CO.GE.D arriva alla partita in un buon momento: dopo la vittoria di Pescara, la sconfitta casalinga contro l’Asem ha comunque fatto vedere segnali incoraggianti, peraltro confermati dall’amichevole infrasettimanale giocata al PalaTricalle contro la formazione di B1 di Altino, alla quale le Teatine sono state anche capaci di strappare un set. Tra le più positive nelle ultime gare, la schiacciatrice Corinne Perna analizza così il momento della CO.GE.D e le difficoltà della trasferta barese:

 “Sicuramente incontriamo una squadra con grandi individualità, che occupa in questo momento una posizione in classifica che non rispecchia il suo reale valore. Lo conferma il punto conquistato a Manfredonia nell’ultima giornata, contro una delle squadre meglio attrezzate del girone. Sarà una partità molto dura, ma andremo a Bari con la consapevolezza di aver disputato un’ottima gara sabato scorso contro la prima in classifica: è stata una prestazione che ha fatto crescere anche la fiducia nei nostri mezzi. Non possiamo permetterci distrazioni, sappiamo che servirà una grande partita da parte nostra se vogliamo portare a casa punti. Le prime prestazioni stagionali sono state deludenti, è vero, ma stiamo crescendo. Nonostante il risultato finale, quella contro l’Asem è stata senza dubbio la miglior partita che abbiamo disputato. Il miglioramento c’è stato sia a livello di gioco, sia per quanto riguarda l’atteggiamento: si sono viste finalmente quella fame e quella cattiveria che ci erano mancate fino a quel momento. Il gioco che ci chiede il mister ha costituito una novità per tutte noi, e forse anche per questo all’inizio abbiamo fatto un po’ di fatica, ma pian piano stiamo facendo nostro questo modo di giocare e ci riesce sempre meglio. Dobbiamo assolutamente continuare su questa strada, prendere spunto dall’ultima prestazione e migliorarci… è vietato fare passi indietro. Per quanto riguarda la mia prestazione sono contenta [12 punti realizzati contro l’Asem], spero sia solo un punto di partenza per fare sempre meglio e trovare un po’ più di quella continuità che fin qui è mancata, complici anche i problemi fisici. Quest’anno si sono instaurati da subito un bel clima ed un buon feeling tra noi ragazze, il che non è mai semplice quando il gruppo è quasi totalmente nuovo. Anche con l’allenatore abbiamo un ottimo rapporto: credo sia positivo perchè questo porta un clima disteso e sereno in allenamento che ci permette di lavorare nelle migliori condizioni, suicidi a parte! [Tranquilli: i suicidi sono le “punizioni” che il tecnico Esposito “infligge” alla squadra che perde in allenamento… scatti e ripartenze]. Dobbiamo continuare sulla strada intrapresa da un paio di settimane a questa parte, secondo me potremo toglierci delle belle soddisfazioni, ma c’è ancora tanto da fare”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'