Pescara accende la fiaccola dei Mondiali studenteschi di sci

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 3 Novembre 2017 @ 11:31

Pescara. Si accenderà domani in Piazza Salotto la Torcia dei Mondiali studenteschi di sci, che saranno disputati a L’Aquila dal prossimo 22 al 27 febbraio.

La torcia sarà accesa al termine di un percorso ‘run’ che avrà inizio alle ore 10:00 da piazza Italia e dei circa 1600 alunni presenti,100 saranno impegnati nella ‘Torc run’; ecco il percorso:

via Firenze, via Roma, via Milano, via Trento, via C. Battisti, via L. Muzii, via Regina Margherita, via Mazzini, Corso Umberto fino a Piazza Salotto, dove alla presenza delle autorità e di una rappresentanza della Pescara Calcio
(l’allenatore Massimo Oddo e alcuni giocatori quali, Lapadula, Cocco e Caprari), il presidente della Provincia, Antonio Di Marco, accenderà la torcia dei Mondiali; a fare da ‘apripista’, anticipando i tedofori, sarà il maratoneta Fabrizio Samuele; l’ultimo tedoforo consegnerà la torcia al sindaco, Marco Alessandrini.

All’iniziativa, organizzata dall’Ambito territoriale di Pescara guidato dalla dirigente Rita Vitucci e dalla referente territoriale di Educazione fisica dell’Usp pescarese, Marcella Rolandi, parteciperanno più di 20 scuole fra elementari, medie e superiori.

Durante l’evento saranno presentati gli alunni del liceo Artistico Misticoni/Belisario di Pescara,vincitori del concorso indetto per la creazione del logo e della mascotte dei giochi, coordinati dalla docente Mariarosa Paol’Emilio. La manifestazione avrà il supporto organizzativo degli alunni del corso tecnico dello sport del ITS Aterno Manthone, con la collaborazione degli studenti tirocinanti del corso di laurea di Scienze Motorie. La conduzione sul palco è affidata alla rappresentativa del I.O Spaventa di Città Sant’Angelo, mentre un gruppo musicale del Liceo Marconi intratterrà gli spettatori. All’IPSSAR De Cecco è affidato il compito di offrire bevande calde nei punti ristoro.

I Mondiali studenteschi di sci che si disputeranno a L’Aquila sono organizzati dalla “International School Sport Federation” e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.