-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Siecco Service Ortona, il secondo anno di Danilo Cortina

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 19:31

Ortona. Nella passata stagione è stato una vera e propria garanzia, giocatore  serio e sempre positivo, il libero catanese Danilo Cortina sarà ancora protagonista nella squadra di coach Nunzio Lanci.
Onnipresente su ogni pallone è sempre stato “antipatico” agli avversari  per la sua tenacia e la sua eleganza tecnica.
Sarà una stagione da vivere con il fiato sospeso vista la bellissima rosa di formazioni ammesse al 71°Campionato. Vecchie e nuove conoscenze scenderanno sul caldissimo campo di Ortona e lo spettacolo è assicurato.

Tornando a Cortina inizia la sua carriera con il botto disputando un campionato di massima serie nel 2003 con la maglia di Latina. L’anno successivo ancora in A1 con la maglia della Lube Banca Marche Macerata. Nella stagione 2006-2007 rimane a Macerata nelle giovanili e nella prima squadra.

Passa poi a Milano sempre in A1, tornando nel 2008 a Latina e questa volta in A2. Vince tanto con la maglia Andreoli e passa altre due stagioni in A1. Prima di arrivare ad Avellino (A2), con il quale vincerà anche una Coppa Italia (2013) disputerà un’altra stagione in A1 a Molfetta. Approda ad Ortona nella passata stagione e ne diventa paladino.

Uno sguardo al passato… “E’ stata una stagione spettacolare e da ricordare. Indimenticabile sia a livello personale che di squadra. Siamo riusciti a fare qualcosa di grande e ci sono partite che vorrei giocare di nuovo mille volte”

Il presente… “Bisogna ripartire con il giusto impegno e giocare con carattere in ogni gara. Tutti hanno voglia di dimostrare ancora molto, di mettersi in mostra e crescere. Credo sia questo il punto da cui partire. In più abbiamo dalla nostra parte il pubblico più bello e più costante della Serie A2, che spero sarà ancora al nostro fianco per contribuire insieme alla causa Impavida”

Obiettivi… “Non mi sento un giocatore arrivato e voglio fare sempre meglio. Cercherò di migliorare qualche aspetto tecnico dove sono carente, ripartire da quello fatto e ripercorrerlo crescendo sempre di più. Ci sono tutti i presupposti per fare bene, nessun risultato è scontato in questa nuova stagione. Ho voglia di crescere ancora in maglia Impavida e farò del mio meglio per riuscirci”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate