- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
domenica, Luglio 3, 2022
HomeSport AbruzzoAltri sport AbruzzoBasket, B Femminile: l'Olimpia Roseto regola Gualdo grazie ad una prova corale

Basket, B Femminile: l’Olimpia Roseto regola Gualdo grazie ad una prova corale

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 5:11

OLIMPIA BASKET ROSETO – SALUS GUALDO 65-54  (19-8; 32-26; 50-42)

OLIMPIA ROSETO: Gatti ne, Mascitti 10, Peracchia, Milicevic 20, De Massis 2, Trovarelli 2, Contaldo, Marini, Markovic 5, Cantarini ne, Sordi 26. All.: Ghilardi

SALUS GUALDO: Marcotulli C. 5, Goracci ne, Spigarelli 14, Morroni 8, Matarazzi 15, Marcotulli V., Baldelli 5, Franciolini 7, Zito, Ravaglia, Vecchietti, Ceccarelli. All.: Evangelisti

Arbitri: Andrea Ferraioli di Teramo e Simona Menaguale di Giulianova (TE)

Usciti per 5 falli: Trovarelli

Roseto. Una vittoria importante che dà morale all’Olimpia. La squadra ha lavorato molto in difesa in questa settimana, e in campo si è visto. Una buona prova collettiva, su tutte la Sordi con 26 punti e una grande Ena Milicevic, sontuosa sotto le plance (20 punti, 8 rimbalzi e 3 stoppate).

L’approccio alla partita dell’Olimpia non è dei migliori. Infatti, dopo 5 minuti, Gualdo è avanti 0-5. Le ragazze di Ghilardi in attacco faticano molto, in difesa c’è poca grinta. Un time-out cambia la gara. All’improvviso si scatena Carola Sordi, suoi i primi 8 punti. Una tripla di Milicevic e un contropiede di Mascitti completano un parziale di 13-0, e l’Olimpia rimedia. Gualdo si blocca, anche grazie a una maggiore intensità difensiva di Roseto. Due liberi della Sordi chiudono il primo quarto sul punteggio di 19-8.

Nel secondo periodo Gualdo tenta il recupero con Matarazzi e Spigarelli, mentre l’Olimpia ha di nuovo un piccolo black-out offensivo perdendo diversi palloni. Entra nella gara la Markovic, in ombra il primo quarto, e Roseto torna a segnare, al 16’ è più 12, 28-16. Nella squadra umbra si fa male la lunga Franciolini, ed Evangelisti è costretto al cambio. In attacco l’Olimpia è più fluida, in evidenza Milicevic. Gualdo però non molla, e con i tiri liberi contiene lo svantaggio. Un canestro di Morroni chiude il primo tempo sul meno 6, 32-26.

Al rientro dagli spogliatoi c’è subito una tripla di Mascitti, ma la Salus è lì. L’Olimpia perde la testa e si becca due tecnici (Ghilardi e Sordi). Spigarelli fa 3 su 4 dalla lunetta e Gualdo si riavvicina, al 22’ è meno 3, 35-32. La Sordi, con due liberi, interrompe il break umbro. Una grande azione difensiva della Markovic e due triple di Sordi permettono a Roseto di tornare a più 9, 43-34 al 25’. Spigarelli e Matarazzi, però, continuano a segnare, e Gualdo recupera. La Sordi commette il quarto fallo, ed è costretta al cambio. L’Olimpia si compatta e riesce a mantenere un discreto vantaggio, alla fine del terzo quarto il punteggio è 50-42.

All’inizio dell’ultimo quarto l’Olimpia cerca di ragionare e, con una buona circolazione di palla, riesce a trovare buoni tiri con Milicevic e Mascitti. Dopo la sosta forzata rientra in campo la Franciolini, che mette in difficoltà Roseto. La Milicevic, però, è tosta sotto le plance, sia in attacco che in difesa, ma Gualdo non molla, 55-50 al 36’. Milicevic e Sordi trascinano Roseto, Spigarelli risponde. A due minuti dalla fine è più 6 Olimpia, 59-53. Roseto gestisce bene il vantaggio, mantenendo la calma e giocando di squadra, e riesce a conquistare i due punti, 65-54 il punteggio finale.

*Foto di Stefano Varani

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'