Serie D, tutte le abruzzesi in campo tranne il Pineto

Serie D. Continua la marcia delle abruzzesi nel girone F. In quest’ultima domenica di febbraio solo il Pineto ha rinviato il proprio match per Covid.
Prima gara interna del girone di ritorno per il S.N. Notaresco che ospiterà l’Olympia Agnonese, compagine ferma in fondo alla classifica (al pari del Porto Sant’Elpidio) con soli tre punti. In casa molisana è in atto una vera e propria rivoluzione di mercato con diversi arrivi e partenze nelle ultime settimane.

“Ci aspetta una partita da affrontare con la massima concentrazione, determinazione ed umiltà – le parole di Massimo Epifani, tecnico del S.N. Notaresco veniamo da una bella serie di risultati e vogliamo proseguire provando anche a migliorarci. E’ un match delicato sotto l’aspetto mentale e l’obiettivo è quello di disputare una grande partita per portare a casa i tre punti”.

Tecnico rossoblù che dovrà rinunciare agli infortunati Marcelli, Lattarulo e Colombatti con quest’ultimo che si è operato proprio nella giornata di ieri dopo il grave infortunio al ginocchio. Torna invece a disposizione Bianciardi dopo la squalifica.

L’altra compagine teramana piazzata nelle zone alte della classifica è il Castelnuovo che al Comunale ospitando l’Aprilia. Lo scorso turno infrasettimanale i ragazzi di mister Di Fabio si sono fermati per il rinvio del derby con il Pineto ma ora devono sfruttare questo riposo per ottenere punti preziosi.

Occhio però perché nell’Aprilia spicca la presenza sontuosa di Ruben Olivera (ex Juventus) che ha già punito Giulianova e Pineto con le sue magie. Con 5 centri stagionali è l’uomo più pericoloso per i biancazzurri.

Tutti a disposizione per mister Guido Di Fabio, ad esclusione dell’infortunato Seck, che prosegue la riabilitazione dopo l’operazione al tallone, e del neo arrivato Gardini che si sta allenando per ritrovare la giusta forma fisica.

“L’Aprilia è sicuramente una squadra non semplice da affrontare in questo frangente, – spiega mister Di Fabio – ha superato i problemi di inizio campionato, è una squadra ostica e se n’è accorto anche il Campobasso una settimana fa, vincendo 1-0 con molte sofferenze e rischi. Faremo comunque come al solito la nostra gara, con tanto agonismo e concentrazione; sto studiando 2-3 soluzioni e deciderò solo nella mattinata di domenica l’undici iniziale.”

Il Real Giulianova invece arriva dal pari con la Vastese ed è pronta a giocarsi la ventesima giornata in trasferta contro la Recanatese. Per la Vastese invece arriva in casa l’Atletico Terme Fiuggi.