Serie D, la Vastese cade a Montegiorgio nel recupero VIDEO

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 19 Maggio 2021 @ 21:46

Con un eurogol al 93’ di Misin, complice anche la deviazione di un difensore, il Montegiorgio si aggiudica i tre punti nella gara di recupero con la Vastese e strappa il biglietto per il prossimo campionato di Serie D, il quarto consecutivo.

 

Mentre gli aragonesi dovranno mantenere alta la concentrazione sino al termine del torneo per conquistare la permanenza nel massimo campionato dilettantistico italiano. La formazione abruzzese avrebbe meritato qualcosa in più e forse il pareggio alla fine sarebbe stato il risultato più giusto per quello che le due squadre avevano fatto vedere durante l’incontro.

 

Presenza illustre al Tamburrini con l’ex Montegiorgio Massimo Paci, oggi allenatore del Teramo, salutato da amici e tifosi. Gara che inizia con la Vastese subito ad impostare un buon ritmo, affidandosi alla velocità del baby Mamona e all’esperienza di Franzese in avanti. Tra i locali Pampano dimostra subito di essere tra i più attivi. Brividi per Zizzania quando esce a vuoto. Qualche protesta locale sul finire di tempo quando un tiro di Lupoli viene in sostanza reso nullo dalla bandierina alzata, mentre la palla si stampa sulla parte superiore della traversa.

 

Al 41’ Di Rienzo ricaccia una punizione velenosissima di Trillini. Prima parte di gara che passa agli archivi sullo 0-0. Nella ripresa, sono ancora gli uomini di D’Adderio ad imporre il ritmo, così come era avvenuto nelle battute iniziali dei primi 45 minuti. Il risultato potrebbe sbloccarsi all’11’ quando Mamona salta un paio di difensore e si presenza dinanzi a Zizzania che compie un vero e proprio miracolo concedendo solo l’angolo. Col passare dei minuti la gara perde di intensità e vive soprattutto di fiammate, dall’una e dall’altra sponda. Ma di grossi pericoli per Zizzania e Di Rienzo non ci sono.

 

I due allenatori decidono anche per una serie di cambi per dare respiro a chi aveva speso tanto. Mister Mengo cambia la linea d’attacco inserendo forze fresche. Si arriva quindi alle battute finali con i 4 minuti di recupero decisi dal direttore di gara. La rete che regalerà i tre punti ai rossoblù nasce a dire il vero da una rimessa laterale per gli ospiti. La ripartenza dei locali è micidiale.

 

Perfetta l’apertura per Misin che vuole quel tiro a giro, sporcato in maniera forse decisiva da Di Prisco. Una rete bella nell’esecuzione, la prima per l’esterno difensivo del Montegiorgio che sarà festeggiato a lungo dai compagni di squadra. Alla Vestese resta la buona prestazione, ma torna a casa a mani vuote.