Serie D, il Pineto perde la sfida playoff con il Castelfidardo (1-2)

Ultimo Aggiornamento: domenica, 13 Giugno 2021 @ 19:04

Pineto. Sconfitta interna che pesa in chiave playoff per i biancoazzurri. Il Castelfidardo vince nel finale e va a -3 dai ragazzi di mister Pomante.

Parte alla grande la squadra ospite: ci prova subito Braconi ma senza centrare il bersaglio grosso. I biancazzurri rispondono all’8′ ma David respinge il tentativo di Minincleri e salva i suoi. La gara si sblocca al 28′ con Braconi che riceve il suggerimento di Mataloni e insacca in rete. Passano cinque giri di orologio e i padroni di casa ristabiliscono la parità. Sul corner di Minincleri il direttore di gara nota un tocco di mano e assegna il penalty al Pineto. Dagli 11 metri si presenta Minnozzi che realizza il momentaneo 1-1. I marchigiani non si arrendono e Bracciatelli sfiora l’eurogol colpendo l’incrocio dei pali con una gran conclusione. La prima frazione termina così in pareggio.

I padroni di casa tornano con il piglio giusto ma David chiude la saracinesca e fa un miracolo sulla conclusione d’esterno di Mbuba. La rete decisiva arriva all’83’ con Njambe che si inventa una grande azione personale per poi realizzare un gol da fantascienza. Nonostante l’arrembaggio finale i pinetesi subiscono una dura sconfitta casalinga.

Matese e Campobasso saranno le prossime due avversarie di un Pineto che al momento è in zona playoff ma rischia tanto dopo questo KO interno. Il Castelfidardo è -3 dagli abruzzesi e nelle ultime due giornate ha l’Olympia Agnonese e l’Atletico Terme Fiuggi.

Pineto – Castelfidardo 1-2 (1-1)

Reti: 28′ Braconi, 83′ Njambe (C), 33′ rig. Minnozzi (P)

Pineto: Mercorelli; Brattelli (46′ Mesisca), Paoli (K), Bertolo; Camplone (46′ Della Quercia), Baldinini, Galeano, Mastrippolito; Minincleri, Mbuba (62′ Del Mastro), Minnozzi (69′ Bugaro).
A disposizione: Mejri, Salvatori, Pierpaoli, Restaneo, Cavaliere.
Allenatore: M. Pomante.

Castelfidardo: David, Mataloni, Zeetti (71′ Rinaldi), Puca, Cusimano; Corcione (79′ Fermani), Bracciatelli, Di Dio (K); Monachesi, Perpepaj (66′ Njambe), Braconi (88′ Rossini).
A disposizione: Sprecacè, Bilotta, Santangelo, Giampaolo, Cardinali.
Allenatore: M. Lauro.

Ammoniti: Paoli, Mastrippolito (P) Zeetti, Braconi (C)

Direzione di gara: Fabrizio Ramondino di Palermo coadiuvato da Emanuele Fumarulo di Barletta e Andrea Maria Masciale di Molfetta.