-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Serie D, il Pineto cede in casa all’Agnonese. Decisiva la rete di Formuso (NOSTRI SERVIZI)

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 12 Dicembre 2018 @ 18:49

Il Pineto interrompe bruscamente la serie positiva che durava da ben 4 turni con altrettanti successi. Cede all’Agnonese grazie al gol messo a segno dall’attaccante Formuso, per la prima volta dall’inizio dopo aver esordito con i molisani domenica scorsa negli scampoli finali nel derby con l’Isernia.

Della Quercia tenuto precauzionalmente a riposo da mister Amaolo dopo lo scontro fortuito del Fadini che lo aveva costretto a lasciare il campo e al ricovero in ospedale. Agnonese con i due nuovi acquisti Albanese e appunto Formuso utilizzati dal primo minuto. Moduli speculari, 4-3-3. Pineto apparso sotto tono, lontano parente di quello visto tre giorni fa a Giulianova.

Marianeschi non è in giornata ma è un po’ tutta la squadra a soffrire. Manca un vero direttore d’orchestra in mezzo al campo. Amadio prova a dettare i tempi e a tratti ci riesce anche. Il vantaggio molisano arriva al 23’. Fargione potrebbe fare meglio sul tiro di Pejc. La sfera resta nell’area piccola, Formuso si avventa come un falco per spingerla in fondo al sacco.

Da questo momento in poi i biancazzurri faranno fatica ad arrivare dalle parti di Kuzmanovic. Anzi, rischiano di offrire il fianco all’avversario. Formuso, terminale offensivo degli ospiti, è bravo a dialogare con Jawo e Antonelli. Ma anche molto concreto quando si tratta di giocare spalle alla porta. Pineto pericoloso al 34’ su angolo di Marianeschi. Mazzei non trova il bersaglio.

Nella ripresa mister Amaolo lascia negli spogliatoi Marianeschi e presenta subito Esposito. La fase offensiva dei locali ci guadagna perché il baricentro viene spostato in avanti di una decina di metri. Il possesso palla è costante e proprio Esposito spaventa l’estremo ospite dopo pochi minuti. Le ripartenze granata rischiano però di fare male a Pepe e compagni.

Il pallonetto di Pejc viene letto bene da Fargione. Il pallino di gioco è nelle mani del Pineto che però fatica a trovare gli spazi giusti perché l’Agnonese è squadra ordinata nella fase difensiva e pronta ad innescare il contropiede. Sorgente ha l’occasione del 2-0 ma la sciupa. Amaolo getta nella mischia anche Di Rocco che poco dopo il suo ingresso in campo ha una buona occasione.

Kuzmanovic smanaccia in qualche modo. Nelle battute finali, prima i padroni di casa si divorano il pari con l’incornata di Pepe, poi Salifu ha l’occasione per chiudere definitivamente i conti e infine la bordata di Villanova viene respinta dal portiere ospite. Da registrare il cartellino rosso sventolato ad Amadio che avrebbe spintonato un avversario. Pineto che resta al quarto posto in classifica, mentre l’Agnonese è in piena corsa per la salvezza diretta.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate