Serie D, il Notaresco trova il pari (a Matese) all’ultimo assalto

Matese – Notaresco 1-1 (0-0)

FC MATESE: Palombo, Masi, Setola (22’ pt Iannetta – 42’ st Masotta), Buonocore, Barone, Albanese, Adusa (35’ st Vodopivec), Di Lullo, Galesio (48’ st ), Langellotti, Abreu (30’ st Ricci). A disposizione: Kuzmanovic, Riggio, Felici, Mariconda, Apredda. Allenatore: Corrado Urbano

SN NOTARESCO: Shiba, Speranza, Marchionni, Frulla (12’ st Blando), Lattarulo, Sorrini, Buonavoglia (12’ st Mancini), Gallo, Olcese, Palumbo (19’ st Dos Santos), Acquadro. A disposizione: Demalija, Massarotti, Paganin, Di Stefano, Bana, Montuori. Allenatore: Massimo Epifani

ARBITRO: Giuseppe Vingo di Pisa

ASSISTENTI: Danilo Giacomini di Viterbo e Matteo Ticani di Roma 2

RETI: st 9’ Galesio (rig.), 50’ Gallo

NOTE: ammoniti: Buonocore, Langellotti, Blando e Mancini. Angoli: 5-1. Recuperi: pt 2’ st 7’

Piedimonte Matese. Sul campo della squadra, forse, più in forma del momento, il Notaresco trova un punto prezioso all’ultimo assalto. La spizzata di testa di Dos Santos premia il difensore Gallo che mette dentro e sigilla l’1-1.

Partita complicata quella dei rossoblù, che restano in scia del Campobasso capolista, che dopo essersi andati sotto nel punteggio, in avvio di ripresa, confezionano una reazione apprezzabile. Con alcune importanti occasioni, non sfruttate, prima del guizzo finale che porta in dote un pari.