Serie D, a caccia del riscatto: il Notaresco a Jesi senza Sansovini e Pomante

Notaresco. A caccia di un immediato riscatto. Il SN Notaresco, capolista del girone F di serie D che, dopo lo stop interno contro il Campobasso, ha visto ridotto, a sei punti, il margine di vantaggio sulla seconda in classifica, il Matelica, viaggia verso le Marche.

 

Punti alla mano, per i rossoblù, quello di domani, potrebbe sembrare il più classico dei testa coda ma la Jesina, ultima in graduatoria, è squadra che ha assoluto bisogno di punti e che venderà, di certo, cara la pelle come ha dimostrato la gara di andata, vinta di misura da capitan Salvatori & compagni, ma anche le ultime due uscite, perse sul filo di lana dai leoncelli contro avversari importanti come Recanatese e Vastogirardi. Sulla panchina dei marchigiani, da otto giornate, siede l’esperto tecnico Sauro Trillini, terzo cambio stagionale dopo Omar Manuelli e l’interregno della coppia Cuicchi – Carassai : tre vittorie, un pareggio e quattro sconfitte dal suo avvento.

 

Organico, della Jesina, che conta giocatori di valore, d’esperienza e con una buona struttura fisica come, tra gli altri, il difensore Alex Marini e gli attaccanti Marco Villanova (a Pineto nella stagione 2018/2019), Sergio Cruz Pereira ed Alessio Nepi, quest’ultimo arrivato in biancorosso da qualche settimana via Fermana dopo aver iniziato il campionato con il Montegiorgio. “Ci aspetta una partita difficile, contro una squadra tosta, rognosa, forte fisicamente che non gioca in maniera strabiliante ma che non fa giocare al meglio gli avversari – le parole del mister del SN Notaresco, Roberto Vagnoni – noi dobbiamo pensare solo a questa partita e non più alla sconfitta contro il Campobasso.

 

L’obiettivo, ovviamente, è portare a casa un risultato importante anche se ci mancheranno giocatori di un certo peso ma la rosa è ampia e sono sicuro che chi andrà in campo non li farà rimpiangere. Guai a guardare la classifica, non conta assolutamente la differenza di punti, ora è fondamentale l’atteggiamento e la voglia di centrare un risultato per raggiungere l’obiettivo”. Il tecnico rossoblù dovrà rinunciare all’infortunato Roberto Carlos Marcelli che prosegue il suo percorso riabilitativo e agli squalificati Marco Pomante (un turno) e Marco Sansovini (2 turni). Due gli ex, entrambi sulla sponda rossoblù. Il tecnico Roberto Vagnoni è stato alla guida del club leoncello nella stagione 2016/2017 per nove sfide di campionato portando la squadra, comunque, agli Ottavi di Finale di Coppa Italia. E poi c’è Mattia Frulla, nato a Jesi e che con la squadra marchigiana, settore giovanile a parte, ha giocato per cinque stagioni in D totalizzando oltre 130 presenze segnando 12 reti.

 

La sfida di andata, giocata lo scorso 15 Settembre al “Vincenzo Savini”, vide il successo del SN Notaresco (1-0) grazie alla marcatura, nel finale, al minuto 87, di Davide Gaetani.

 

La gara Jesina – SN Notaresco, in programma domani allo stadio “Pacifico Carotti” con fischio d’inizio alle ore 14:30, sarà diretta da William Villa di Rimini.