-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Promozione, il Montorio sbanca Castelnuovo (1-2) VIDEO

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 1 Febbraio 2019 @ 15:09

Castelnuovo: Cattenari, Andreoli, Adamoli, Ruggeri, Ciminà (11’st Canzanese), Rastelli, Recchiuti (18’st Sablone), Porrini, Ciannelli, Capretta, De Rosa. A disp. Di Francesco, Pedicone, Di Luca, Di Gaetano, Astolfi, Mattucci, Cichetti. All. Capparella

 

Montorio ’88: Merlini, Pizii, Maselli (29’st Faragalli), D’Alessandro, Acciari, Marini, Di Stefano (15’st Lolli), Ridolfi, Pigliacelli (47’st Marano), Ioannone. A disp. Ricci, De Marcellis, Shabani, Arrighetti. All. Di Luigi

 

Arbitro: Romandini di Palermo (Caruso-Carchesio)

 

Reti: 7’pt Pigliacelli (M), 38’pt Capretta (C); 38’st Salvi (M)

 

Note. Angoli 2-5. Ammoniti: Ruggeri (C); Pizii, Ridolfi (M), Espulso al 43’st Ciannelli (C), per doppia ammonizione. Recuperi: 0, 5’

 

 

 

Castelnuovo. La stoccata di Salvi, ad una manciata di minuti dal gong finale, ha l’effetto dirompente di riaprire il campionato in vetta, peraltro mai chiuso, e di rilanciare le quotazioni del Montorio, forse nella migliore versione stagionale. Il derby del Comunale è di assoluto valore, per ritmi, agonismo ed emozioni. Al tirar delle somme la vittoria degli ospiti è quasi inappuntabile, per atteggiamento e occasioni prodotte. E’ in brusca frenata, invece, il Castelnuovo, alla prima sconfitta interna della stagione. Nel girone di ritorno la capolista ha perso 3 delle 5 partite disputate ed, episodi a parte, il dato va tenuto in chiara considerazione. L’avvio di gara è tutto giallonero, per atteggiamento e pressione. Dopo appena 50 secondi Ciminà perde il pallone in fase di uscita, la sfera arriva a Ioannone che sciupa la palla del vantaggio. Situazione non dissimile al 5’ quando Ridolfi getta alle ortiche una palla gol-colossale. Il Castelnuovo ha un sussulto un giro di orologio più tardi. Merlini è decisivo in uscita sulla percussione di un tonico Capretta. La girandola di emozioni tra due formazioni tutte protese all’offensiva prosegue con il vantaggio del Montorio al 7’. Nel pallone in area, la battuta vincente è quella di Pigliacelli. Ma la difesa di casa non è irreprensibile nella circostanza. Costante che si manifesta in diverse occasioni durante il match. Con il passare dei minuti il Castelnuovo di Capparella prova a guadagnare campo. Ma negli spazi i gialloneri sono sempre pericolosi. Al 32’ Cattenari dice di no al tentativo di Di Stefano. A due minuti più tardi c’è ancora lavoro per l’estremo di casa su Ioannone. La qualità dei singoli rappresenta, da sempre, un fattore per il Castelnuovo che trova il pari al 38’. Capretta calcia una punizione, la sfera gli torna sui piedi e di destro disegna una traiettoria che non dà scampo a Merlini. Tutto molto bello. Subito il gol, però, il Montorio torna a proporre il calcio di sempre e in chiusura di tempo Pigliacelli, sempre su un pallone vagante in area, calcia debolmente tra le braccia di Cattenari.

 

Al rientro in campo il Castelnuovo prova ad attingere alle sue qualità, fatte anche di determinazione e fisicità. L’atteggiamento, però, dura lo spazio di un amen, perché al sesto Pigliacelli ha la palla del nuovo vantaggio. Cattenari è decisivo nel disinnescare il destro a giro. Capparella, nel frattempo, prova a disegnare in maniera diversa la squadra. Fuori un difensore, Ciminà, dentro Canzanese, non al meglio, con Ciannelli che scala in difesa. Sono sempre gli ospiti, più lucidi e precisi nella gestione del pallone, ad essere, efficaci in fase offensiva. Al 27’ Cattenari è ancora presenta su Pigliacelli.

 

Mentre due minuti più tardi il portiere rischia di combinare un pastrocchio: ma Rastelli salva sulla linea. La partita resta decisamente aperta. Il Castelnuovo costruisce l’unica vera occasione della ripresa al 32’ con l’inzuccata di Sablone sul traversone in corsa di Ciannelli. Merlini risponde presente. Ma al 38’ il Montorio trova il guizzo da tre punti. Solito pallone nel mezzo, ci prova Faragalli, chiuso, poi sulla sfera arriva Salvi che scarica sotto la traversa un sinistro potente. E’ gol del successo. Il Castelnuovo fiaccato nel morale e nelle forze, poco dopo resta in dieci per il doppio giallo rimediato da Ciannelli, non riesce ad evitare la sconfitta. La prima tra le mura amiche, mentre il Montorio fa festa sotto ai propri tifosi.

 

 

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate