-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Il Chieti supera lo Spoltore ed è campione d’inverno

Ultimo Aggiornamento: domenica, 9 Dicembre 2018 @ 22:36

Spoltore. Basta un rigore trasformato nel primo tempo da Augusto Marfisi per dare il primo dispiacere interno della stagione allo Spoltore, e regalare al Chieti F.C. lo scettro di campione d’inverno a pari punti con il Sambuceto, vittorioso sul campo del Capistrello. A fare la differenza è lo scontro diretto vinto dai neroverdi.

 Nel piccolo impianto del “Caprarese”, il Chieti F.C. ha ottenuto un successo prezioso che cancella definitivamente il passo falso di sette giorni in fa in casa contro il Penne. Una vittoria che al termine dei 90′ minuti poteva essere anche più ampia nelle proporzioni, con i neroverdi che fanno la partita creando diverse occasioni per raddoppiare specie nella prima frazione di gioco. Da segnalare che i padroni di casa sullo 0 a 0 hanno colpito un palo con un colpo di testa di Ranieri. Nella ripresa lo Spoltore si è rifatto sotto con un buon possesso palla ma le occasioni si sono contate con il contagocce. Bravo è stato mister Lucarelli a preparare la partita nei minimi particolari. Il tecnico marsicano ripropone tra i pali Salvatore e rilancia dal primo minuto Farindolini a centrocampo insieme a Marfisi e Pacella. In avanti il tridente è composto da Rodia, Cellucci e Miccichè a completare il 4-3-3. Sulla sponda locale l’ex Ronci disegna un 3-4-3. Dal primo minuto davanti all’ex D’Ettore, ci sono Zanetti a guidare la difesa, e Bordoni a completare il trio d’attacco formato da Grassi e Ranieri. Giornata soleggiata e ventilata, ma non fredda nel piccolo impianto spoltorese con 70 tifosi Teatini a seguito.

 La cronaca del match inizia al 4′ con l’uscita di Salvatore che salva su Ranieri dopo un bel lancio di D’Intino. Al 12′ il palo nega la gioia del gol a Ranieri che colpisce di testa dopo una punizione calciata da Di Pentima. Scampato il pericolo il Chieti F.C. si butta in avanti e al 16′ arriva l’episodio che decide la partita: fallo di mano di Buonafortuna all’interno della propria area di rigore, per l’arbitro Gai di Carbonia non ci sono dubbi nell’indicare il dischetto. Sulla battuta va Augusto Marfisi che fredda D’Ettorre alla sua sinistra con un preciso rasoterra. Per il centrocampista ex Miglianico è la terza marcatura stagionale e viene festeggiato dai compagni. Sulle ali dell’entusiasmo, i neroverdi, provano a colpire la difesa spoltorese che lascia solo Rodia in corsa dove potrebbe calciare in porta ma preferisce servire al centro dell’area Cellucci che viene anticipato da un difensore di casa in extremis. Gli azulgrana faticano moltissimo ad arrivare dalle parti di Salvatore e al 28′ ci pensa lo spagnolo Nuevo Gonzalez ad impegnare da fuori area con un tiro centrale bloccato agevolmente da Salvatore. Poco dopo l’ex Bordoni tenta la sorpresa con un rasoterra che termina fuori sul secondo palo. Finale di prima frazione di marca teatina: D’Ettorre è bravo a neutralizzare da due passi il tiro di Miccichè ben servito dal fondo da Calvarese, sulla ribattuta Cellucci prova a concludere a rete ma il tiro viene sporcato dalla difesa spoltorese che spazza via la sfera.

 Ad inizio ripresa Marwan è costretto ad uscire dal terreno di gioco dopo un contrasto di gioco. Al posto dello spagnolo dentro Ronzino. Il Chieti F.C. è sempre sul pezzo, e con Rodia prima e Farindolini poi, costruiscono altre due occasioni potenziali; mentre Ronci dopo un quarto d’ora inserisce Cabanyes per Bordoni per aumentare il peso in avanti. Proprio l’attaccante spagnolo dopo appena due minuti dal suo ingresso prova ad impensierire la retroguardia neroverde con un destro da posizione centrale che si alza troppo sopra la traversa. Al 65′ contromossa di Lucarelli che inserisce Delgado per Miccichè e successivamente l’ex Morales per Rodia. Lo Spoltore alza il proprio baricentro per tentare la via del pari e Di Camillo per poco non sorprende Salvatore che di testa non impatta bene la sfera dopo un bel cross di Nuevo Gonzalez. Match sempre sul filo del rasoio con i neroverdi che gestiscono il finale di gara senza soffrire se non per una punizione dal limite calciata da Di Pentima che si spegne sulla folta barriera composta da giocatori in maglia neroverde. Dopo sei minuti di recupero c’è il fischio finale dell’arbitro Francesco Gai di Carbonia che certifica la quinta vittoria esterna stagionale dei neroverdi che festeggiano insieme ai tifosi una vittoria fondamentale ottenuta dopo uno scontro diretto. Domenica prossima altra trasferta sul campo del fanalino di coda Martinsicuro.

IL TABELLINO
SPOLTORE – CHIETI F.C. 0 – 1(0-1)
SPOLTORE: D’Ettorre, D’Intino, Zanetti, Di Camillo, Sichetti, Buonafortuna, Grassi(21’st Sborgia), Nuevo, Ranieri, Bordoni(15’st Cabanyes), Di Pentima A disposizione: Giangiacomo, Pompa, Ulisse, Sabatini, Gobbo, Palusci, Maggiore Allenatore: Donato Ronci
CHIETI F.C.: Salvatore, Ricci, Calvarese, Di Lallo, Marwan(1’st Ronzino), Pacella, Marfisi, Farindolini(41’st Toro), Rodia(32’st Morales), Cellucci(41’st Malandra), Miccichè(21’st Delgado) A disposizione: Alonzi, Scutti, Di Marco, Di Ciccio Allenatore: Alessandro Lucarelli
Arbitro: Francesco Gai di Carbonia
Marcatori: 16’pt Marfisi(C) su rigore
Ammoniti: D’Intino(S), Nuevo Gonzalez(S), Ricci, Miccichè, Marfisi, Farindolini, Marwan, Rodia(C)
Recupero: 4’pt e 6’st

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate