-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Eccellenza, il Real Giulianova saluta la comitiva: Chieti battuto 2-1

Ultimo Aggiornamento: domenica, 25 Febbraio 2018 @ 19:23

Il Giulianova batte il Chieti, allunga ancora sulla seconda della classe, questa volta il Martinsicuro che ha scavalcato proprio i neroverdi in classifica.

 

E domenica big match proprio in casa dei vibratiani che hanno un ritardo di 10 punti sulla capolista. 2-1 il risultato per i giallorossi che a questo punto salutano la comitiva e si preparano per la grande festa per il ritorno in Serie D. Dinanzi ad una straordinaria cornice di pubblico, (in 200 circa anche da Chieti alcuni anche pittoreschi) Giulianova e Chieti hanno offerto spettacolo, nonostante le condizioni del terreno pessime per via della pioggia caduta durante tutta la settimana.

La differenza l’ha fatta il maggior tasso tecnico di giocatori cardine della truppa di Attilio Piccioni, come Tozzi Borsoi, Federico Del Grosso, Vitelli, lo stesso Lenart autore dell’1-0. Chieti spuntato, con Marinelli e Lalli costretti ad andare in panchina, Margarita neppure convocato.

Il primo tempo è di marca giuliese. Fuschi ci prova subito con un fendente, mentre al 21’ rischia grosso Salvatore con un’uscita a vuoto che inganna anche Tozzi Borsoi. Ospiti che tengono bene il campo ma che non creeranno mai un pericolo dalle parti di Orsini. Anzi, poco dopo la mezzora è da applausi l’uscita di Salvatore sui piedi di Di Paolo. Per i padroni di casa solo corner. Reti bianche per il primo tempo. Ripresa molto più vivace nonostante pioggia mista a neve peggiorino le condizioni del Fadini. In tribuna e in curva ci si riscalda cantando. Simonetti ci prova con un tiro insidioso.

E’ tempo di accendere le torri faro per illuminare i 22 protagonisti in campo. Balducci spaventa Salvatore con un tiro dalla distanza. Mister Marino gioca la carta Lalli al posto di un Calderaro che nel primo tempo si era mosso piuttosto bene. Maggiore peso specifico in attacco. E la manovra offensiva dei teatini ci guadagna. Ma è il Giulianova a sfiorare il gol con Tozzi Borsoi, uno dei migliori in campo. Mister Piccioni la partita la vuole vincere. Dentro Vitelli, fuori Francia.

E’ il 20’. Un minuto dopo i giallorossi sbloccano. L’azione è prolungata e ben manovrata dal solito infaticabile Del Grosso, poi dialogo Di Paolo-Tozzi Borsoi e sfera che arriva infine a Lenart che batte a rete. Esplode il Fadini che però deve ingoiare dopo appena 60 secondi l’urlo di gioia per il pari firmato da Catalli, che con un bel destro a giro batte l’incolpevole Orsini. La chiave di volta della partita arriva alla mezzora. Fruci è costretto al fallo al limite dell’area su Di Paolo che era andato via divinamente sulla fascia sinistra. Secondo giallo per il numero 6 neroverde. Di Paolo chiama a raccolta il pubblico del Fadini.

La vittoria è nell’aria. Ed è il 37’ quando scatta l’azione che porterà al gol Vitelli. La imposta Tozzi Borsoi che guadagna palla e metri a metà campo, vede il movimento del compagno, servizio al bacio. Vitelli controlla bene la sfera lasciando partire il sinistro. La palla compie una strana traiettoria che inganna Salvatore. Esplode ancora il Fadini per il nuovo vantaggio. Al triplice fischio braccia al cielo tra i locali mentre i tifosi giuliesi sognano già la Serie D. Al Chieti non resta che pensare al miglior piazzamento in vista dei play off.

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate