Eccellenza, Miglianico e Martinsicuro provano a superarsi ma finisce 0-0

Miglianico: Di Deo 6, Laanani 6, Martelli 6, Cinquino 6,5, Grossi 6, Pizzica 6, Di Moia 6, Battista 6,5 (43’ st Giandonato sv), Orta 6, Marfisi 6,5 (22’ st Morelli 6), La Selva 6. A disp. Ferrara, Di Muzio, Di Giacomo, Cocco, Liko. All. Savini

 

Martinsicuro: Osso 6, Silvestri 6, Ferretti 6, Cucco 6,5, Fiscaletti 6, De Cesaris 6, Di Giorgio 6,5, Pietropaolo 6,5, Bellini 6 (30’st Astarita 6), Ruggieri 6, Lattanzi 6. A disp. Beni, Dolegowski, Ferrari, Biagetti, Alteri, Maione. All. Di Fabio

 

Arbitro: Varanese di Chieti 6 (De Filippis-Bosco)

 

Note. Ammonito Pietropaolo, angoli 3-1 per il Martinsicuro. Recupero 0’ pt, 2’ st

 

Termina con un pareggio a reti bianche il match tra il Miglianico e il Martinsicuro. Nonostante la mancanza di reti è stato un confronto gradevole tra due squadre che avevano obiettivi diversi. I locali per cercare di tirarsi fuori dalla grigia play out, gli ospiti per confermare la seconda posizione in classifica.

Il Martinsicuro arriva sulle colline di Miglianico decimato da squalifiche e infortuni, colpito soprattutto il reparto offensivo con le squalifiche di Maio e Nepa a cui si aggiunge l’infortunio di capitan Carboni. Di Fabio recupera l’infortunato Bellini, posizionato al centro dell’attacco ma poi uscito claudicante, mentre l’altro infortunato Ferrari va in panca.

Rientrano dalla squalifica Cucco e Pietropaolo. In attacco ai lati di Bellini giocano Di Giorgio e Ruggieri mentre a centrocampo con Pietropaolo i due ’99 Lattanzi e Fiscaletti. Clamorosa occasione ospite al all’11 quando Di Giorgio becca in piena area Bellini che da ottima posizione conclude alto. Arriva a breve la risposta locale quando Osso esce di piene fuori area con la respinta che viene presa da Cinquino che dai 35 metri calcia in porta con il portare fuori dai pali ma è la traversa a negare la rete al centrocampista del Miglianico

Altra conclusione dei locali al 21’ quando la punizione calciata da La Selva si perde a fil di palo. Nella ripresa la gara rimane equilibrata con continui capovolgimenti di fronte ma le migliori occasioni sono degli ospiti con Ruggieri che dà dentro l’area non trova lo specchio della porta, e allo scadere quando Di Giorgio arriva fino sul fondo e mette al centro con la conclusione di Astarita da due passi che viene rimpallata da un difensore in angolo.

La squadra di mister Di Fabio mette in cascina il tredicesimo risultato utile consecutivo, nove vittorie e quattro pareggi, con l’ultima sconfitta lo scorso 1 novembre in casa della capolista Giulianova e resta in seconda posizione. Per la truppa di mister Savini la classifica sempre più difficile con la salvezza diretta a 8 punti. La gara Martinsicuro – Capistrello, verrà anticipata a sabato 10 febbraio con inizio ore 15