-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Eccellenza, l’Alba trova i play-off, l’Amiternina la retrocessione: finisce 2-2

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 25 Aprile 2019 @ 18:54

Alba Adriatica: Petrini, Schiavoni, Picone, Le. Emili, Fabrizi, Sacchetti, Foglia, Di Nicola (36’st Giorno), Miani, Lo. Emili, Njambe. A disp. Masi, Di Loreto, Passamonti, Capocasa, Riccitelli V., Riccitelli P., Pantoni, Di Renzo. All. Izzotti

 

Amiternina: Ludovisi, Marchetti, Tinari (45’st F. Angelone), Tuzi, Romano, Carbone, Pezzotti (39’st Rosati), Di Alessandro, Alfonsi (43’st Cittadoni), Santirocco, Facecchia (30’st Di Michele). A disp. Beccia, Di Francesco, Fischione, Di Lillo, Ronconi. All. Angelone V.

 

Arbitro: Speziale di Pescara  (Ciavatoli-Capirchio)

 

Reti: 32’pt Njambe (AA), 17’st Romano (AM), 38’st Lo.Emili (AA), 44’st Di Michele (AM)

 

Note. Ammoniti Tuzi, Santirocco. Angoli 8-3 per l’Alba, spettatori 150 circa. Recupero 1’pt, 5’st

 

 

Martinsicuro. Il pareggio vale la qualificazione play-off all’Alba Adriatica. Il pari, invece, non basta all’Amiternina che retrocede in Promozione.

Al Tommolini di Martinsicuro si sfidano due squadre con obiettivi contrapposti. Prima frazione con ritmi cadenzati. La squadra di Izzotti, poco dopo la mezzora, sblocca la situazione con un colpo di testa di Njambe. L’Amiternina che deve vincere, e attendere risultati propizi dagli altri campi, torna in campo con altro spirito e trova il pareggio con Romano. Nel finale l’Alba torna in vantaggio con Lorenzo Emili, poi quasi allo scadere Di Michele sigilla il definitivo pari. Prima dello stop definitivo, Miani centra una clamorosa traversa. Per l’Alba Adriatica la lieta novella arriva via etere. La sconfitta del Capistrello consente alla giovane truppa adriatica di strappare la qualificazione ai play-off dove sfiderà la Torrese.

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate