Eccellenza, il San Salvo ferma al Fadini il Giulianova (2-2). Bartolini: “Arbitraggio vergognoso” VIDEO

La cenerentola San Salvo ferma il Real Giulianova: 2-2 il risultato finale al termine di partita condita da tanti episodi dubbi. Su tutti il 3-1 annullato ad Antonelli quando mancavano 4 minuti al triplice fischio.

 

Una terna arbitrale imbarazzante che ha mandato su tutte le furie il presidente dei giallorossi Luciano Bartolini che negli spogliatoi punterà il dito contro la direzione del fischietto aquilano Ferdinando Calluccio. Sulla gara, i padroni di casa alla terza partita in 8 giorni (in settimana superamento del turno in Coppa Italia contro il Vastogirardi) si sono presentati con diverse assenze.

Di Paolo, Lenart, Fuschi neppure convocati. Ma chi è sceso in campo ha dato il massimo. E la vittoria sarebbe stata il miglior premio per la truppa di Attilio Piccioni che ha pagato a caro prezzo due grosse ingenuità che hanno permesso agli ospiti di andare a rete. Ai giallorossi sono state annullate due reti.

Oltre a quella di Antonelli nel finale di gara, c’è stato un gol non convalidato a Tozzi Borsoi dopo appena 2 minuti dal fischio d’inizio. L’arbitro avrebbe annullato per una posizione di off side del bomber giuliese. Padroni di casa in pieno controllo dell’avversario. La diversa caratura tecnica è apparsa subito evidente. Gli ospiti hanno messo in campo tanta volontà, contro la qualità tecnica del Real Giulianova che sfiora il gol prima con Del Grosso, poi con Tozzi Borsoi.

Ma è nella ripresa che si contano gol ed episodi. Sblocca Vitelli dopo 2 minuti, di forza. Il pari arriva poco dopo. La firma è di Felice che approfitta di un’uscita avventata di Abate. Da questo momento in poi solo Giulianova. C’è anche un palo colpito da D’Alessandro con un bellissimo sinistro a giro. Mentre Tozzi Borsoi mette a dura prova i riflessi di Cialdini.

Il San Salvo è alle strette e a 10 minuti dal termine arriva il rigore per i padroni di casa su azione insistita da parte della linea offensiva dei giallorossi. Dal dischetto il numero 9 di casa insacca il suo sedicesimo centro stagionale. Nel San Salvo esce Ramundo che nel primo tempo aveva avuto uno scambio di opinioni con i tifosi che durante la sostituzione lo hanno accompagnato negli spogliatoi con epiteti certamente poco gratificanti.

Al 41’ l’episodio che ha fatto imbestialire il massimo dirigente del sodalizio giuliese. Antonelli si fa 30 metri di fascia, entra in area e piazza il destro sul palo lontano. Ma l’arbitro su segnalazione del primo assistente annulla perché Barlafante sul tiro del compagno di squadra aveva impallato la visuale a Cialdini.

Poco dopo il rigore per gli ospiti. Del Grosso tocca con la mano una palla sporca liberata male dai compagni. Dal dischetto Dema non sbaglia regalando ai suoi un punto prezioso nella corsa per agganciare la zona play out. Il Giulianova invece dovrà ancora aspettare per poter festeggiare la serie D.