-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Eccellenza, Giulianova – Villa 2-0: giallorossi in vetta

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 11 Novembre 2021 @ 11:32

Giulianova – Villa 2015 2-0

 

Giulianova: Boccanera, Bontà (16’st Moscianese), Di Giuseppe, Giglio (43’st Iacovoni), Cappelli, Sciarretta, Cissè, Cerasi (16’st Fermo), Persiani (39’st Calvarese), Traini, Barlafante (24’st Africani). A disp. Di Giovannantonio, Rinaldi, Tempera, Bala. All. Cerasi

 

Villa 2015: Falso, D’Angelo, Berardinellii, Liberato, Miocchi (12’st Piccozzi), Iarocci (43’pt Di Crescenzo), A.Paravati (30’st D’Incecco), Di Giovanni, G.Paravati, Liguori (25’st Rossi), Natale (25’st Giampietro). All. Vitale

 

Arbitro: Novelli di Vasto (Habazaj – Alonzi)

 

Reti: 6’pt Persiani, 29’st Giglio

 

Note. Angoli 4-4. Ammoniti: Cappelli (G); D’Angelo, Miocchi, Di Giovanni, Natale, Giampietro (V). Espulsi: 26’pt Di Muzio (V) dalla panchina; 38’st Moscianese (G) per goco falloso. Recuperi: 2’, 4’

 

Giulianova. Vittoria, netta, e primato in classifica. Non può più essere certo una sorpresa il Giulianova di Cerasi, che nel turno infrasettimanale conferma il suo straordinario ruolino d marcia tra le mura amiche e supera con un gol per tempo il Villa 2015.

 

Quella dei giallorossi assomiglia tanto ad una vittoria della maturità al cospetto dell’ultima della classe che, però, al Castrum non regala nulla e che rende molto meno semplice il percorso verso il successo, anche se mai in discussione. Pronti-via e il Giulianova sblocca subito la situazione. Barlafante, in area, viene toccato da Paravati. Per il direttore di gara non ci sono dubbi: è rigore. Sul dischetto va Persiani (manca lo squalificato Buonavoglia), che però tira centrale. Falso respinge, ma è lo stesso attaccante a ribadire in gol. La partita, tranne rare occasioni, però, non sale mai di ritmo perché gli ospiti, seppur in svantaggio, non mutano il proprio atteggiamento fatto di corsa e di grande compattezza.

 

Al 12’, sugli sviluppi di un’azione d’angolo, Cissè non trova di poco il bersaglio. Mentre per vedere gli ospiti in fase offensiva bisogna attendere il 14’ ma il tentativo di Liguori è troppo timido per impensierire Boccanera. Il Giulianova va a fiammate: al 27’ Persiani accelera e poi conclude ma centra il legno. Gli ospiti protestano un minuto più tardi per un tocco sospetto in area, ma il direttore di gara fa proseguire. In pieno recupero il Giulianova getta alle ortiche la palla del raddoppio: il recupero palla consente a Cissè di presentarsi solo davanti a Falso ma calcia alle stelle. In avvio di ripresa la squadra di Vitale prova a farsi pericolosa.

 

Al 4’ la punizione di Giuseppe Paravati, complice una deviazione, sfila di poco oltre l’incrocio. E’ comunque un passaggio episodico, perché due minuti più tardi Traini si crea uno spazio per concludere con un pallonetto che Falso disinnesca con l’aiuto della traversa. La sfida resta vivace sul piano agonistico e poco prima della mezzora i giallorossi la chiudono: ripartenza devastante spinta da Cappelli che serve Giglio che in area disegna un diagonale millimetrico che muore nell’angolo basso. Non sembra essere giornata, invece, per Cissè che al 35’ si gira in area, ma Falso respinge.

 

C’è anche lavoro per Boccanera, un minuto dopo, che vola a deviare la conclusione volante di Giuseppe Paravati. Al 38’ il Giulianova resta in dieci per il rosso diretto rimediato da Moscianese. Ma l’incidente di percorso non muta lo stato delle cose. I giallorossi traghettano senza patemi il successo e, in attesa della sfida a L’Aquila, si issano in testa alla classifica.

 

 

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate