Torneo delle Regioni 2014, l’Abruzzo domina il Calcio a 5 maschile e femminile

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 30 Ottobre 2017 @ 0:38

trofeoregioniLignano Sabbiadoro. La seconda giornata di gare della fase eliminatoria della 53ª edizione del Torneo delle Regioni si è conclusa con i primi verdetti. In attesa che vengano emessi quelli delle categorie maschili del calcio a 11, festeggiano il passaggio del turno nel futsal femminile Abruzzo, Sicilia, Puglia, Veneto e le campionesse in carica delle Marche, mentre nel calcio in rosa si guadagnano il ticket per i quarti di finale Piemonte Valle d’Aosta e Lazio che si affrontano nell’ultima sfida del girone solo per definire la prima classificata.

Altre qualificate arrivano dal Calcio a 5 maschile dove Abruzzo, Emilia Romagna, Basilicata, Lazio e Veneto prolungano la loro permanenza a Lignano Sabbiadoro. La marea umana dei protagonisti della classica kermesse giovanile della LND continua a confrontarsi sui campi del Friuli Venezia Giulia in una festa di sport che vive anche importanti momenti conviviali nel villaggio Ge.Tur, sede della manifestazione, ed al termine delle gare con lo svolgimento del terzo tempo su tutti i campi. Domani di conclude la fase eliminatoria, poi si osserverà un giorno di riposo dove la però la Lega Nazionale Dilettanti ha deciso di concentrare comunque altri due importanti manifestazioni: Le Ali della Vittoria (gala del calcio dilettantistico con ospiti di primario interesse dello sport italiano) e le Benemerenze (riconoscimenti a società e dirigenti dalla lunga militanza).

GIOVANISSIMI. Padroni di casa a punteggio pieno con uno scatenato De Anna che va in rete per la terza volta in due partite. Il Friuli Venezia Giulia domina ma sciupa diverse occasioni ed offre il fianco ad Evangelista nell’azione che vale il pareggio per l’Abruzzo. Decide l’incontro la rete di Del Piero. Nell’altra gara del girone l’Emilia Romagna rifila 4 reti alla Liguria che prova a rialzare la testa ad inizio ripresa quando è già sotto di 3 reti a 0 con il solito Metalla, ma è bravo Nigretti a chiudere definitivamente il match. Nel girone A, l’Umbria vince lo scontro diretto delle prime in classifica e compie un balzo importante in chiave qualificazione al secondo turno. La squadra umbra va in vantaggio con Casciarri, gioca meglio nel primo tempo, anche se potrebbe capitolare subito dopo ma la conclusione di Attardo si infrange sull’incrocio dei pali. Nella ripresa la Sicilia manovra bene ma non riesce a sfondare. Nel girone B, Lazio e Piemonte Valle d’Aosta impattano sullo 0-0. Rammarico per i piemontesi che colpiscono nel secondo tempo una traversa con Donnoli al 22’. Tra Toscana e Basilicata non c’è partita ed il 5-0 finale ne è la riprova lampante. Nel girone C, la Lombardia s’invola in testa vincendo contro il Molise di misura grazie a D’Ausilio, mentre nell’altra gara c’è da registrare il ruggito dei calabresi che rimontano il parziale di 0-1 andando a vincere 4-2 contro la Sardegna. Di Romeo e Bilotta l’uno-due tra il 6’ ed il 10’ del primo tempo che ribaltano il vantaggio sardo al 5’ con Moi. Nel girone E, vittoria di alto profilo quella dei campioni in carica del Veneto che piegano una buona Marche addirittura per 3-0. Le reti di Rover, Barbon e Vedova tagliano le gambe ai ragazzi di Palanca e valgono il primo posto solitario nel raggruppamento. Impressionante il bottino dei veneti: otto gol fatti e nessuno subito, e soprattutto un filotto di vittorie che prosegue addirittura dal TDR dello scorso anno. Nel derby tra Trento e Bolzano hanno la meglio i trentini che con un gol nella prima frazione (Pellegrini) ed altri due nella ripresa (Sabatino e Ferraglia) liquidano i cugini per 3-0.

ALLIEVI. Con la seconda giornate di gare la situazione dei gironi comincia a prendere forma con quattro squadre a punteggio pieno: Toscana, Lombardia, Sardegna e Marche. Nel girone A continua a prevalere l’equilibrio con altri due pareggi. Zero gol in tutto tra Sicilia-Umbria e Puglia-Campania. Tutt’altro accade nel B, almeno per la Toscana che ne fa 6 alla Basilicata mantenendo saldamente la testa del girone. Si riscatta il Lazio, che conquista la vittoria battendo per 1-0 il Piemonte Valle d’Aosta. Nel C vittoria di misura con identico risultato anche per la Lombardia, che supera anche il Molise e prosegue a far bottino di punti tallonata dalla Sardegna che s’impone sulla Calabria per 3-1. Nel gruppo D i padroni di casa del Friuli Venezia Giulia, dopo lo scoppiettante 4-0 di ieri contro l’Emilia Romagna, non vanno oltre lo 0-0 contro un coriaceo Abruzzo (1 vittoria ed un pareggio come i friulani). L’Emilia Romagna trova si riscatta invece dalla pesante debacle subita all’esordio, battendo 3-2 la Liguria, ferma a 0 punti. Nel girone E Trento si aggiudica il confronto con i cugini di Bolzano per 2-0, mentre le Marche guadagnano la prima posizione del gruppo superando il Veneto 1-0.

JUNIORES. La categoria regina del torneo ha infiammato anche la seconda giornata di gare. Nessun verdetto in chiave qualificazione, diverse le situazioni di sicura eliminazione: Umbria, Basilicata, Calabria e Molise, Liguria e Trento, tutte con zero punti nel carniere e con una sola giornata di gare a disposizione, sono già fuori dai giochi. Nel girone A la Campania (6 punti) che ha battuto la Puglia 2-1, si giocherà tutto nello scontro diretto con la Sicilia, vittoriosa sull’Umbria (4 punti) per 3-0. Nel B Toscana e Lazio si riscattano dai pareggi all’esordio e superano (con identico risultato di 1-0) rispettivamente Basilicata e Piemonte Valle d’Aosta. Nel girone C una tra Lombardia e Sardegna andrà ai quarti. I successi contro il Molise (4-0) e Calabria (1-0) le hanno mantenute a punteggio pieno, ma domani si troveranno una di fronte all’altra per contendersi il passaggio del turno, almeno come prima. Nel D situazione ancora aperta con il Friuli Venezia Giulia e l’Emilia Romagna a 4 punti, inseguite dall’Abruzzo a quota 3. I padroni di casa però se la vedranno con la Liguria, già eliminata, mentre l’Emilia Romagna dovrà confrontarsi con l’Abruzzo, avversario tradizionalmente scorbutico per chiunque. Analoga situazione nel girone E con le Marche ed il Veneto insieme a 4 punti. Nella terza giornata i marchigiani affronteranno Trento, ormai fuori causa, mentre il Veneto si confronterà con Bolzano, che si è aggiudicato il “derby” per 3-1 riaccendendo le speranze di qualificazione.

CALCIO FEMMINILE. Spettacolo ed una valanga di gol hanno segnato il passo della 2ª giornata di gare nel calcio in rosa. Nei gironi a 3 squadre Piemonte Valle d’Aosta e Lazio (girone E) festeggiano già il passaggio del turno in virtù delle vittorie maturate nelle gare d’esordio. Eliminato aritmeticamente il Friuli Venezia Giulia. Mentre nell’altro raggruppamento, risulta decisiva la sfida tra Lombardia e Bolzano visto che la Sicilia ha superato le altoatesine per 1-0. Regna l’equilibrio nel girone A, dove il Veneto ha chiuso sul 6-0 l’incontro che l’ha visto contrapporsi alla Liguria ed ha raggiunto in testa al girone la Toscana, bloccata sul pari a reti bianche dall’ostica Campania. Le ragazze di Brandolese, trascinate dalla solita Boscarello (tripletta), hanno però dovuto soffrire un tempo per aver ragione delle avversarie, tutte le reti infatti sono state segnate nella seconda frazione. In chiave qualificazione, le campane, vincendo contro la Liguria nella 3^ giornata, hanno la possibilità di rovinare i giochi alla coppia di testa. Nel girone B, l’Emilia Romagna fa un sol boccone dell’Umbria e si mette nelle migliori condizioni per guadagnare il pass dei quarti di finale. Tra le emiliane si segnalano le doppietta della Tardini e le favolose triplette della Costantini e della Spazzoli. Nella gara decisiva contro l’Abruzzo, sconfitto da Trento 3-2 che rientra così in gioco, basterà un pareggio per la matematica certezza.

CALCIO a 5 MASCHILE. La seconda giornata del futsal maschile ha già emesso i primi verdetti, Basilicata, Lazio, Abruzzo, Emilia Romagna e Veneto hanno staccato il biglietto per i quarti di finale con una gara d’anticipo. Di questo gruppo solo Lazio e Veneto hanno ripetuto il risultato della scorsa edizione. La Sicilia nell’A ha vinto con l’Umbria al termine di una partita divertente ma la matematica ancora non qualifica i siciliani che negli ultimi anni sono abituate ad entrare nell’Olimpo del futsal maschile. Fa scalpore il successo della Campania sull’eterna rivale Puglia al termine di una bella rimonta. I campani sono a un passo dai Quarti mentre i pugliesi dopo tanti anni positivi devono inghiottire un boccone amaro. Nel girone B Basilicata e Lazio hanno maramaldeggiato su Toscana e Piemonte avanzando a braccetto ai Quarti. Se per i laziali è quasi una norma per i lucani è la prima volta in assoluto. Nel C è piena bagarre con tutte e quattro le squadre a tre punti dopo due giornate. Merito della Lombardia che si è risollevata con il Molise dopo il primo ko e la Sardegna che si è ripresa alla grande con la Calabria dopo il primo dispiacere. L’ultima giornata si annuncia spettacolare. Tutt’altro discorso nel D che ha già sancito le due regine, Abruzzo ed Emilia Romagna hanno agguantato la qualificazione, rimane solo da decidere la testa di serie. Gli emiliani hanno ricoperto di gol i liguri confermando i progressi degli ultimi anni mentre gli abruzzesi hanno estromesso i padroni di casa grazie a un secondo tempo super. Nell’E il Veneto si conferma una corazzata annichilendo le Marche con un sonoro 8-0. Per i veneti è l’ennesima qualificazione al turno successivo mentre i marchigiani si giocheranno l’ultimo posto disponibile con il Trento che ha battuto il Bolzano sul filo della sirena al termine di un derby vibrante.

CALCIO a 5 FEMMINILE. La seconda giornata del futsal femminile ha sorriso alle squadre che hanno espresso il gioco migliore. Abruzzo, Lazio, Sicilia e Marche ovvero tre delle semifinaliste della scorsa stagione hanno piazzato il primo vero allungo. Tranne il Lazio, manca solo la matematica, le altre sono passate ai Quarti insieme al Veneto e alla Puglia. Nel girone A si profila un duello Abruzzo-Campania dopo che le regioni in questione hanno battuto con un buon margine Sardegna e Trento. Le abruzzesi già qualificate si confermano specialiste della disciplina, con le trentine hanno chiuso il discorso già nel primo tempo grazie anche a una scatenata Ferretti. La Campania ha regolato il Trento con una prestazione collettiva, ben quattro calciatrici differenti hanno segnato le sette reti della vittoria. Nel girone B il Lazio ha ribadito la propria forza annichilendo la Calabria con un rotondo 5-0. Grande prestazione delle ragazze della Benvenuti che hanno segnato dieci gol nelle prime due gare con diverse calciatrici. L’unica che tiene il ritmo è l’Emilia Romagna che centra la prima vittoria nel torneo piegando la Basilicata con due gol segnati ad inizio di ogni tempo. Il girone C ha sancito l’esordio roboante di una Sicilia spietata con il Piemonte VA coperto da nove reti. Decisiva la tripletta della Palmeri, ora si profila per il secondo anno di fila una sfida intensa con l’altra corazzata Puglia per decidere chi sarà testa di serie ai Quarti. Nel girone D le detentrici del titolo Marche sono entrate nel torneo con una cinquina rifilata alle padrone di casa del Friuli VG, la tripletta della Berti ha pesato molto sul match. Le marchigiane si giocheranno la testa del gruppo con le Venete in cerca di vendetta per il ko bruciante subito nella scorsa edizione. Comunque vada entrambe sono già al turno successivo.

Il programma gare della 2ª giornata

RISULTATI E PROGRAMMA – JUNIORES ore 16.00
Girone A – Sicilia-Umbria 3-0, Puglia-Campania 1-2 Classifica: Campania punti 6, Sicilia 4, Puglia 1, Umbria 0. Così in campo domani: Campania-Puglia  – Rivignano (Ud), Umbria-Puglia  – Cormons (Go)
Girone B – Toscana-Basilicata 1-0, Lazio-Piemonte VA 1-0 Classifica: Lazio e Toscana punti 4, Piemonte VA 3, Basilicata 0. Così in campo domani: Piemonte VA-Toscana – Romans D’Isonzo (Go), Basilicata-Lazio – Trivignano Udinese (Ud)
Girone C – Lombardia-Molise 4-0, Calabria-Sardegna 0-1 Classifica: Sardegna e Lombardia punti 6, Calabria e Molise 0. Così in campo domani: Sardegna-Lombardia – Cordovado (Pn) – Molise-Calabria – Varmo (Ud)
Girone D – Friuli VG-Abruzzo 2-0, Emilia Romagna-Liguria 2-0 Classifica: Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia punti 4, Abruzzo 3, Liguria 0. Così in campo domani: Liguria–Friuli VG  – Corno Di Rosazzo (Ud), Abruzzo-Emilia Romagna – S. Maria La Longa (Ud)
Girone E – CPA Trento-CPA Bolzano 1-3, Veneto-Marche 1-1 Classifica: Marche e Veneto punti 4, CPA Bolzano 3, CPA Trento 0. Così in campo domani: Marche-Trento – Pordenone, Bolzano- Fiume Veneto (Pn)

RISULTATI E PROGRAMMA – ALLIEVI ore 10.00
Girone A – Sicilia-Umbria 0-0, Puglia-Campania 0-0 Classifica: Campania, Puglia, Sicilia e Umbria 2 punti. Così in campo domani: Campania-Puglia  – Pocenia (Ud), Umbria-Puglia  – Castions Delle Mura (Ud)
Girone B – Toscana-Basilicata 6-0, Lazio-Piemonte VA 1-0 Classifica: Toscana punti 6, Lazio 3, Piemonte VA e  Basilicata 1. Così in campo domani: Piemonte VA-Toscana – Cervignano Del Friuli (Ud), Basilicata-Lazio – Latisana (Ud)
Girone C – Lombardia-Molise 1-0, Calabria-Sardegna 1-3 Classifica: Lombardia 6, Sardegna e Molise 3, Calabria 0. Così in campo domani: Sardegna-Lombardia – Monfalcone (Ud) – Molise-Calabria – San Giorgio di Nogaro (Ud)
Girone D – Friuli Venezia Giulia-Abruzzo 0-0, Emilia Romagna-Liguria 3-2 Classifica: Abruzzo e Friuli Venezia Giulia punti 4, Emilia Romagna 3, Liguria 0. Così in campo domani: Liguria–Friuli VG  – Codroipo (Ud), Abruzzo-Emilia Romagna – Palmanova (Ud)
Girone E – CPA Trento-CPA Bolzano 2-0, Veneto-Marche 0-1 Classifica: Marche punti 6, CPA Trento e Veneto 3, CPA Bolzano 0. Così in campo domani: Marche-Trento – Azzano Decimo (Pn), Bolzano- Torviscosa (Ud)

RISULTATI E PROGRAMMA – GIOVANISSIMI ore 10.00
Girone A – Sicilia-Umbria 0-1, Puglia-Campania 0-4 Classifica: Umbria 6, Sicilia e Campania 3, Puglia 0. Così in campo domani: Campania-Puglia  – Teor (Ud), Umbria-Puglia – Morsano Al Tagliamento (Pn)
Girone B – Toscana-Basilicata 5-0, Lazio-Piemonte VA 0-0 Classifica: Lazio e Piemonte VA 4, Toscana 3, Basilicata 0. Così in campo domani: Piemonte VA-Toscana – S. Vito Al Tagliamento (Pn), Basilicata-Lazio – Precenicco (Ud)
Girone C – Lombardia-Molise 1-0, Calabria-Sardegna 4-2 Classifica: Lombardia 6, Sardegna e Calabria 3, Molise 0. Così in campo domani: Sardegna-Lombardia – Flaibano (Ud), Molise-Calabria – Lignano Sabbiadoro (Ud)
Girone D – Friuli VG-Abruzzo 2-1, Emilia Romagna-Liguria 4-2 Classifica: Friuli VG 6, Emilia Romagna e Liguria 3, Abruzzo 0. Così in campo domani: Liguria–Friuli VG – Casarsa Della Delizia (Pn), Abruzzo-Emilia Romagna – Pavia di Udine (Ud)
Girone E – Trento-Bolzano 3-0, Veneto-Marche 3-0 Classifica: Veneto 6, Trento e Marche 3, Bolzano 0. Così in campo domani: Marche-Trento – Palazzolo Dello Stella (Ud), Bolzano- Aquileia (Ud)

RISULTATI E PROGRAMMA – CALCIO FEMMINILE ore 16.00
Girone A – Veneto-Liguria 6-0, Campania-Toscana 0-0 Classifica: : Toscana e Veneto 4, Campania 2, Liguria 0. 
Girone B – Abruzzo-Trento 2-3, Umbria-Emilia Romagna 1-9 Classifica: Emilia Romagna 6, Abruzzo e Trento 3, Umbria 0. 
Girone C – Sicilia– Bolzano 1-0 Classifica: Lombardia e Sicilia 3, Bolzano* 0. 
Girone D – Friuli VG-Lazio 0-4 Classifica: Piemonte VA e Lazio 3, Friuli VG 0* 
*1 gara in più

RISULTATI E PROGRAMMA – CALCIO a 5 FEMMINILE
Girone A – Abruzzo-Sardegna 4-2, CPA Trento-Campania 3-7 Classifica: Abruzzo 6 punti, Campania 4, Sardegna 1, CPA Trento 0. Così in campo domani: Campania-Abruzzo – ore 9.30 – Lignano Getur, Sardegna-Trento – ore 9.30 – Lignano Sabbiadoro (Ud)
Girone B – Emilia Romagna-Basilicata 2-0, Lazio-Calabria 5-0 Classifica: Lazio 6 punti, Basilicata, Emilia Romagna 3, Calabria 0. Così in campo domani: Calabria-Emilia Romagna – ore 11.30 – Lignano Getur, Basilicata-Lazio – ore 11.30 – Lignano Sabbiadoro (Ud)
Girone C – Sicilia-Piemonte VA 9-0 Classifica: Puglia, Sicilia 3 punti, Piemonte VA* 0. Così in campo domani: Puglia–Sicilia – ore 10.00 –  Latisana (Ud)
Girone D – Friuli VG-Marche 1-5 Classifica: Marche, Veneto 3 punti, Friuli VG* 0. Così in campo domani: Veneto–Marche  – ore 10.00 – San Giorgio Di Nogaro (Ud)
*1 gara in più

RISULTATI E PROGRAMMA – CALCIO a 5 MASCHILE
Girone A – Sicilia-Umbria 9-5, Puglia-Campania 3-5 Classifica: Sicilia 6 punti, Campania, Umbria 3, Puglia 0. Così in campo domani: Campania-Puglia  – Palmanova (Ud), Umbria-Puglia  – Loc Torre (Pn)
Girone B – Toscana-Basilicata 2-9, Lazio-Piemonte VA 11-3 Classifica: Basilicata, Lazio 6 punti, Piemonte Va, Toscana 0. Così in campo domani: Piemonte VA-Toscana –Latisana (UD), Basilicata-Lazio –Manzano (UD)
Girone C – Lombardia-Molise 5-2, Calabria-Sardegna 3-7 Classifica: Calabria, Lombardia, Molise, Sardegna 3 punti. Così in campo domani: Sardegna-Lombardia – S. Giorgio di Nogaro (UD), Sardegna-Lombardia – Sevegliano (UD)
Girone D – Friuli VG-Abruzzo 2-4, Emilia Romagna-Liguria 9-0 Classifica: Abruzzo, Emilia Romagna 6 punti, Friuli VG, Liguria 0. Così in campo domani: Liguria–Friuli VG  – Prata Di Pordenone (Pn), Abruzzo-Emilia Romagna – Lignano Sabbiadoro (Ud)
Girone E – Trento-Bolzano 6-5, Veneto-Marche 0-8 Classifica: Veneto 6 punti, CPA Trento, Marche 3, CPA Bolzano 0. Così in campo domani: Marche-Trento – Carlino (Ud), Bolzano-Veneto – Lignano Getur