-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Eccellenza, Amiternina-Martinsicuro 0-1: Fiscaletti fa volare gli adriatici

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 25 Gennaio 2018 @ 16:14

Amiternina:  Serpietri 6, Antenucci 6, D’Alessandro M. 6 (38’st Tinari sv), Di Norcia 5,5 (15’st Santirocco 6), Santilli 6, Di Francia 6, Romano 6, Di Alessandro D. 6 (15’st Salvi 6), Terriaca 5,5. Marcotullio 6 (44’st Antonelli sv), Mazzaferro 6 (18’st Rosati 6). A disp. Ludovisi, Rovo. All. Angelone

 

Martinsicuro:  Osso 6,5, Ferrari 6, Ferretti 6,5, Silvestri 7, Fiscaletti 7, De Cesaris 6,5, Di Giorgio 6, Pietropaolo 6 (34’ st Lattanzi sv), Maio 6,5, Carbone 6,5, Nepa 6,5. A disp. Cannella, Dolegowski, Bastianelli, Ruggieri, Perozzi, Levakovic. All. Di Fabio

 

Arbitro:  Verrocchi di Sulmona 6  (Bruni-Di Cerchio)

 

Rete: 3’ st Fiscaletti (M)

 

Note. Ammoniti Terriaca (A), Pietropaolo, De Cesaris. Angoli 6-2 per il Martinsicuro, spettatori 100 circa. Recupero 1’ pt, 5’ st

 

Il Martinsicuro espugna il campo dell’Amiternina e rimane in terza posizione a 5 punti dalla capolista Giulianova. Per i ragazzi di Angelone, invece, la salvezza diretta resta a 5 punti. È stata una gara dai due volti dopo un primo tempo alla camomilla nella ripresa gli ospiti sono andati subito in vantaggio e la gara è stata godibile. Tra i locali rientra bomber Terriaca, opaca la sua prestazione, dopo la squalifica e in mezzo al campo gioca Di Norcia in forte dubbio, in panca l’ex Pontevomano Salvi.

 

Mister Di Fabio deve fare a meno del centrale difensivo Cucco, squalificato, e di Bellini alle prese con un guaio muscolare. Al centro della difesa con De Cesaris gioca Silvestri mentre va in panca Lattanzi che colpito da un virus influenzale si è allenato poco rinunciando anche alla convocazione in rappresentativa. Primo tempo avaro di emozioni salvo a metà tempo quando i locali reclamano un fallo da rigore su Terriaca con l’assistente con la bandierina alzata a decretarne il fuorigioco e nel minuto di recupero quando Maio offre un invitante corridoio a Di Giorgio che davanti a Sarpietri non trova l’attimo giusto per la conclusione e si fa rimontare in extremis da un difensore.

 

La ripresa si apre con il vantaggio ospite. Pietropaolo va sulla sinistra e dal fondo pennella un traversone per il colpo di testa di Fiscaletti alla prima rete in campionato. Preso il gol i locali sbandano e gli ospiti vanno vicino al raddoppio prima con Nepa che dal limite cerca di piazzare la sfera alla sinistra di Salpietri che in volo devia in angolo. Poco dopo la schiacciata di testa di Maio su traversone dalla sinistra si spegne a fil di palo. I locali hanno difficoltà a creare gioco e si incominciano ad affidare a lanci lunghi con i centrocampisti e difensori ospiti che fanno buona guardia con gli attaccanti dell’Amiternina quasi mai pericolosi dalle parti di Osso.

 

Sul finire della gara i locali cercano il tutto per tutto con lanci lunghissimi e ammassate in area e creano la più nitida occasione per pareggiare in pieno recupero quando su traversone dalla sinistra sul secondo palo Rosati non arriva di un soffio a colpire la sfera di testa. Domenica al Tommolini arriva il Penne sconfitto in casa dal Chieti con Di Fabio che dovrà rinunciare agli squalificati Cucco e Pietropaolo.

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate