-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Eccellenza, Alba Adriatica-Montorio: pari in tutto, finisce 0-0 VIDEO

Ultimo Aggiornamento: domenica, 14 Gennaio 2018 @ 17:06

Alba Adriatica: Spinelli, Calvarese, Fabrizi, Veccia, Casimirri, Gibbs, Emili, Foglia, Lazzarini, Miani, Florimbi (17’st Di Nicola). A disp. Petrini, Picone, Capocasa, Passamonti, Giorgi, Pantoni. All. D’Eugenio

 

Montorio ’88: Recchiuti, Maselli, D’Orazio (37’st Del Monte), Marini, D.Gizzi, Colacioppo, Cerasi (31’st Carusi), Ridolfi, Ndiaye, S.Gizzi (25’st Di Stefano). A disp. Digifico, Di Francesco, Islamowsky, Pavone. All. De Feudis

Arbitro: Di Marco di Pescara

Note. Angoli 2-5. Ammoniti: Calvarese, Casimirri, Miani, Florimbi (A); Durante (M). Recuperi: 1′, 2′

 

Pari in tutto o quasi. Lo 0-0 del “Tommolini” è l’istantanea quasi aderente di una sfida equilibrata, senza eccessive emozioni, con poche occasioni da mettere sul piatto della bilancia. Meglio il Montorio nel primo tempo. Ordinata e diligente la formazione di De Feudis, capace di restare corta e non concedere spazi agli avversari. Più determinata nel corso della ripresa la squadra di casa, che cerca (senza riuscirci) di alzare il ritmo e provare a far valere la maggiore fisicità. Nel corso della prima frazione in un paio di occasioni Ndiayea crea un paio di grattacapi alla difesa adriatica (bravo in entrambe le occasioni il portiere Spinelli), mentre il team di D’Eugenio si rende pericoloso con un’accelerazione di Calvarese (il migliore dei suoi), sul quale Florimbi arriva non coordinato per la correzione aerea. Gialloneri che in avvio protestano per un sospetto fallo in area ai danni dell’ex Durante. Quando l’Alba prova a spingere presta al fianco alle veloci ripartenze del Montorio, potenzialmente sempre ficcanti. Nella parte ascendente della contesa D’Eugenio muta spartito dal punto di vista tattico e l’inerzia in parte sembra girare. Adriatici che protestano per un fallo in area ai danni di Miani (il direttore di gara fa proseguire come nel corso della prima circostanza). La palla gol più nitida l’Alba la costruisce al 25’ con il solito sfondamento a destra di Calvarese, con il tiro di Miani sul quale Recchiuti compie un mezzo miracolo. Prima della fine ci pensa Spinelli a dire di no al piazzato di Colacioppo. Finisce 0-0 e alla fine è giusto così.

 

[mom_video type=”youtube” id=”72zbXtpkaHo”]

 

[mom_video type=”youtube” id=”TXPBqSaHXJk”]

 

 

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate