-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Eccellenza, vittoria (a Montorio) e primato in classifica per il Martinsicuro

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 7:40

Montorio: Digifico 6, Di Silvestre 5,5 (10’st Carusi 5,5), Islamovski 5,5 (19’st Fragassi 5,5), Durante 5,5, Marano 5,5, Melchiorre 5,5, Calderaro 6, Di Stefano 6, Ridolfi 5,5, Facecchia 5,5, Gizzi 5,5 (19’st Ferraioli 6). A disp. Angelozzi, Tavoni, Di Donatantonio, Castiello. All. Massari

 

 

MARTINSICURO:  Osso 6, Donzelli 6, Pietropaolo A 6l, Awodeinde 6,5, Ricci 6,5, Ferrari 6,5, D’Angelo 6 (34’ st Liberati sv), Pietropaolo An. 6, Maio 6 (37’st Fabiani sv), Kala 6,5, Ruzzier 6 (19’st Picciola 6). A disp. Cosenza, Picone, Lanzano, Lattanzi. All. Di Fabio

 

Arbitro: D’Orazio di Teramo 6

 

Reti: 28’ pt Pietropaolo An., 7’ st Ruzzier, 37’ st Kala

 

Note. Ammoniti Marano, Di Stefano, Ruzzier. Angoli 3-3, spettatori 200 circa con larga rappresentanza ospite. Recupero 3’ pt, 3’ st

 

Nel testacoda tra Montorio e Martinsicuro gli ospiti espugnano agevolmente il Pigliacelli e, grazie alle sconfitte di Francavilla e Paterno, tornano in testa alla classifica. Si aggravano, invece, i problemi dei locali che ora sono in fondo alla graduatoria e lo spettro della retrocessione diretta fa sempre più paura. Di Fabio ha gravi problemi di formazione, soprattutto in difesa per le contemporanee assenze di Mariani, infortunato, e De Cesaris squalificato, e presenta una coppia difensiva formata da Mariani e Awodeinde, entrambi ’98 e che risulteranno i migliori in campo. Out anche Oresti con Ricci insieme ad Antonio Pietropaolo e Kala a reggere la linea centrale del 4-3-3 proposto da Di Fabio. Quattro i classe ’98 schierati dai vibratiani dal primo minuto, oltre ad un ‘96. Mister Massari deve fare a meno dello squalificato Di Giulio e decide di schierare dal primo minuto Di Stefano al posto di Ferraioli che va in panca.

 

Partono subito forte gli ospiti supportati dai circa 100 tifosi arrivati da Martinsicuro che nei primi dieci minuti vanno alla doppia conclusione di D’Angelo, uno di destra e l’altro di testa, che si perdono di poco a lato. I locali non riescono a fare breccia nella difesa ospite e soffrono le veloci ripartenze degli ospiti, soprattutto sulle fasce, che vanno in vantaggio alla mezzora quando D’Angelo in contropiede si presenta solo davanti Digifico e invece che tirare serve l’accorrente Antonio Pietropaolo che insacca a porta sguarnita. I locali sono pericolosi solo con una mischia in area sventata in extremis da Kala.

 

Nella ripresa le cose non cambiano e al 7’ il raddoppio con Maio che si libera in area e calcia il diagonale che si trasforma in un assist d’oro per Ruzzier che appostato sul secondo palo non ha difficoltà a gonfiare la rete. Giornata tranquilla per il portiere ospite Osso che non corre pericoli. Dopo la girandola delle sostituzioni il Martinsicuro prima reclama un penalty per una cinturata in area ai danni di Maio e poi trova la terza rete. Angolo dalla sinistra e sul primo palo Kala anticipa tutti e di tacco gonfia la rete. Altra occasione ospite nei minuti di recupero quando Picciola si presenta solo davanti a Digifico con il portiere bravo a non farsi scavalcare. Unica conclusione pericolosa dei gialloneri un tiro su punizione di Calderaro con Osso bravo alla deviazione.

 

Termina la gara con i giocatori ospiti, in completa tenuta nera, che vanno sotto lo spicchio della tribuna dove ci sono i tifosi a festeggiare visto che arrivano le notizie delle sconfitte di Francavilla e Paterno con i biancazzurri soli in cima alla classifica. Volti mesti quelli dei giocatori locali visto che il Penne ha vinto con il Miglianico ed ora sono soli in fondo alla classifica. Per Domenico Massari si prospetta un duro lavoro per tirare i gialloneri fuori dai bassifondi della classifica.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate