-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Sambuceto Calcio, il ritiro dei Giovanissimi a Fara San Martino VIDEO

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 6:36

Sambuceto. “Credo sia stata un’esperienza davvero molto formativa sotto tutti gli aspetti”: sono queste le parole usate da mister Rino Maione al termine del ritiro dei Giovanissimi del Sambuceto Calcio e che, in una sola frase, racchiudono il senso di quelle che sono state le emozioni vissute dai ragazzi del biennio 2002-03 (ai quali si sono aggregati 2 nati nel 2004 e uno nel 2005).

 Dal pomeriggio di mercoledì 7 a quello di sabato 10 settembre, i Giovanissimi viola si sono infatti radunati in quel di Fara San Martino per il ritiro in vista della stagione 2016-17. Un’esperienza che ha condensato insieme gli aspetti tecnico-tattici e sportivi, con quelli relativi al concetto di gruppo e alla socializzazione tra tutti i 20 ragazzi che vi hanno preso parte. Partite amichevoli, allenamenti, escursioni, e numerosi momenti formativi e di aggregazione sono stati gli “ingredienti” che hanno caratterizzato il lungo fine settimana scorso a Fara San Martino. E, tra i protagonisti nel campo comunale nei pressi dell’Hotel Camerlengo nel quale ha alloggiato la squadra, il drone, attraverso il quale mister Maione ha potuto registrare dall’alto i movimenti dei ragazzi per poi “studiarli” e rivederli a tavolino insieme agli stessi Giovanissimi.

 “Nella prima parte del ritiro ci siamo occupati della fase difensiva, mentre nell’ultima di quella offensiva. Il drone ci è stato di aiuto poiché dopo gli allenamenti abbiamo potuto rivedere tutti insieme sullo schermo nell’apposita sala della struttura quanto fatto, e magari correggere alcuni errori e migliorare”.

 Ma le clip proiettate sullo schermo dall’allenatore dei Giovanissimi non hanno riguardato solamente quanto fatto dai ragazzi sul campo: “Abbiamo visionato insieme anche delle clip di carattere educativo, con le quali ho cercato ad esempio di far vedere ai ragazzi che le reazioni e gli atteggiamenti violenti sono sempre controproducenti e quindi sempre da evitare. Reagire a una provocazione oppure a un’entrata dura di un avversario è deleterio sotto qualsiasi aspetto, e si rischia anche di lasciare la propria squadra in 10 per un’espulsione. Oltre a ciò, abbiamo guardato anche dei video con protagonisti gli allenatori della Serie A e filmati della Nazionale. L’aula video è stata molto importante, perché credo che la visione di clip di giocatori e allenatori professionisti sia stata utile per rafforzare i concetti espressi dai mister”.

 Sugli aspetti che collegano direttamente il campo al concetto di spogliatoio trattati durante il ritiro,ecco il pensiero di Rino Maione: “Abbiamo lavorato molto su concetti come quello di mettere a disposizione della squadra le proprie capacità, superando quindi la sfera “egoistica”, e devo dire che in campo nei giorni del ritiro ho visto dei piccoli ma importanti miglioramenti tra i ragazzi. Ho notato una risposta positiva da parte loro su questi aspetti». L’aspetto educativo ha quindi fatto da cornice all’intera esperienza dei Giovanissimi, e proprio su quest’ultimo parametro, l’allenatore dei Giovanissimi rivela un paio di aneddoti che mostrano come l’esperienza vissuta a Fara San Martino possa essere considerata altamente formativa: «I ragazzi, ma soprattutto i loro genitori, che ci hanno raggiunto in ritiro sabato prima della partenza, hanno mostrato apprezzamento per quanto fatto, e alcuni di loro hanno già chiesto quando sarà possibile partecipare a un nuovo ritiro. Inoltre, nell’ultimo giorno di ritiro abbiamo ricevuto i complimenti da parte dello staff e degli altri clienti dell’hotel per l’educazione dimostrata dai ragazzi durante la nostra permanenza nella struttura. Quest’ultimo rappresenta per me motivo d’orgoglio più degli aspetti prettamente sportivi”.

 E per chiudere, uno sguardo al prossimo campionato che vedrà impegnati i Giovanissimi e alle ambizioni della squadra: “Abbiamo una rosa competitiva e confidiamo nell’ottenere un piazzamento di gran lunga migliore rispetto allo scorso anno. Puntiamo a vincere tutte le partite che disputeremo di volta in volta, poi come sempre sarà il campo a dare le risposte. Ci tengo a sottolineare – conclude mister Maione – l’ottimo lavoro fatto dal responsabile tecnico del settore giovanile Giuseppe Giurastante, che ha completato la rosa dei Giovanissimi aggiungendo qualche elemento di qualità”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate