Serie D, scattano i play off. Derby marchigiano a Fano

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 4:30

L’assalto alla Lega Pro passa anche dai play off. Ci credono e ci sperano le tre formazioni marchigiane, Fano, Matelica, Fermana e la molisana Campobasso che si affronteranno negli spareggi del Girone F.
Fano, al secondo posto come un anno fa, e Fermana, classificatasi quinta e con uno slancio impressionante con Flavio Destro in panchina, si annuncia come la sfida tra i due attacchi atomici del girone.
Borrelli, Gucci e Sivilla nello scacchiere di Alessandrini, Molinari, Cremona e Degano per i canarini di Fermo. Delle due sfide in programma, sicuramente quella del Mancini di Fano ha un fascino maggiore. Non solo perché è un derby, ma soprattutto perché si affrontano due formazioni che giocano un bel calcio. Previsto il pubblico delle grandi occasioni.
Gli ultrà granata hanno annunciato una grande coreografia, galvanizzati anche dal successo nel derby di Pesaro. Da Fermo è attesa l’invasione dei tifosi canarini che hanno avuto una disponibilità di 550 tagliandi. Destro dovrà rinunciare allo squalificato Iotti, il cui ricorso contro le tre giornate di stop è stato respinto.
Interessante anche la sfida del Selvapiana di Campobasso. I lupi di Massimiliano Favo hanno chiuso la stagione regolare con un percorso netto macchiato solo dalla sconfitta con la regina del raggruppamento, la Sambenedettese. Diverso il discorso del Matelica che ha inanellato una serie impressionante di sconfitte perdendo la seconda piazza sino ad essere scavalcato proprio dai rossoblù molisani.
Una sola vittoria nelle ultime 5 gare di campionato per i matelicesi, già sconfitti in casa nel girone di ritorno dal Campobasso, ma capaci di andare a vincere in terra molisana nel girone di andata. Insomma, pur partendo con i favori del pronostico la truppa di Favo avrà a che fare con un osso duro. Fischio d’inizio per entrambe le sfide alle ore 16. In caso di parità si andrà ai supplementari. Qualora persistesse ancora il segno X approderà in finale la formazione meglio classificata al termine della stagione regolare.