-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Amicacci sfiora l’impresa contro Santo Stefano Avis

Ultimo Aggiornamento: domenica, 14 Novembre 2021 @ 16:07

Sconfitta per la Deco Metalferro Amicacci Abruzzo, che sul parquet di Porto Potenza Picena cede alla Santo Stefano Avis per 63-60 nella terza giornata di Serie A, al termine di una gara in cui la squadra di coach Di Giusto è riuscita a impensierire nel finale i marchigiani, freschi vincitori della Coppa Italia.

Il primo periodo di gioco vede la Santo Stefano Avis trovare punti nel pitturato con Bedzeti e Ghione con l’Amiccacci che prova a tenere testa, affidandosi ai canestri di Galliano Marchionni (18-15).

I padroni di casa iniziano il secondo quarto con un parziale di 9-2 firmato Miceli, Ghione e Tanghe. Le giocate di Adolfo Damian Berdun tengono in partita la Deco Metalferro che sulla sirena dell’intervallo lungo trova un canestro d’opportunità di Beginskis che dà fiducia agli abruzzesi (35-26).

Si riprende con la squadra di Porto Potenza Picena che segna in apertura due canestri in fotocopia dell’ex giallorosso Domenico Miceli. I ragazzi di coach Ceriscioli allungano fino al +15 grazie al solito predominio in area. L’Amicacci però non si arrende e si riporta fino al -8 andando a segno con Berdun, Beginskis e Stupenengo. Nel finale di terzo quarti però si ripresentano le difficoltà difensive sui lunghi marchigiani, con Cini e Bedzeti che restituiscono il vantaggio in doppia cifra alla squadra di casa (53-41).

Grande partenza nell’ultimo quarto per la compagine di coach Di Giusto che alza la pressione difensiva e riapre i giochi con un parziale di 9-0 grazie al contributo nel pitturato di Benvenuto e Fares. Si lotta su ogni pallone: la Santo Stefano Avis si affida ancora alla fisicità degli azzurri Bedzeti e Ghione per allontanare il pericolo ma l’Amicacci si mantiene a un solo possesso di distacco con i canestri dell’ex biancoverde Stupenengo e di un ottimo Christian Fares. Le speranze degli abruzzesi si infrangono su un tiro da tre di Berdun ben costruito che manca il pareggio di un soffio, consegnando il successo alla squadra di casa (63-60).

Una partita che conferma quanto visto nella semifinale di Coppa Italia, con una Deco Metalferro ancora non pronta per battere un avversario solido e affiatato come la Santo Stefano Avis, in attesa di completare il proprio percorso di crescita.

Il campionato si ferma osservando una lunga pausa: la Serie A torna a gennaio 2022. La prossima settimana si gioca la Supercoppa Italiana, che mette di fronte i campioni d’Italia in carica della Briantea84 Cantù e la Santo Stefano Avis. In seguito è in programma il raduno della Nazionale italiana diretta da Carlo Di Giusto, in vista dell’Europeo di categoria, che si terrà a Madrid dal 4 al 12 dicembre 2021. Tra i convocati gli Amicacci Matteo Cavagnini e Marco Stupenengo.

Tabellino

S. Stefano Avis: Chatzidakis, Schiera, Ghione 19, Tanghe 10, Griffith-Salter, Veloce 2, Miceli 8, Giaretti 6, Bedzeti 12, Cini 6.

Deco Metalferro Amicacci Abruzzo: Benvenuto 4, Beginskis 8, Marchionni 11, Blasiotti, Cavagnini 4, Berdun 19 (10reb), Bundzins, Feltrin, Stupenengo 8, Ion, Fares 6.

Serie A – Risultati 3^ giornata di andata

Girone A

UnipolSai Briantea84 Cantù – GSD Porto Torres 88-34
Farmacia Pellicanò Reggio Calabria – PDM Treviso 57-65

Classifica:
Cantù 4* | Padova 4* | Treviso 4 | Porto Torres 0 | Reggio Calabria 0* |

Girone B

Dinamo Lab Banco di Sardegna – Menarini Firenze 55-62
S. Stefano Avis – Deco Metalferro Amicacci Abruzzo 63-60

Classifica:
S. Stefano 4* | Amicacci 4 | Firenze 2* | Sassari 2 | Bergamo 0* |

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate