Da Twilight ai Pirati dei Caraibi; cosa vederemmo se non ci fossero gli effetti speciali

Una serie di immagini svela le scene di film e serie TV prima che venissero aggiunti gli effetti speciali.

Il sito “ShortList” ha recentemente pubblicato una curiosa gallery dove è possibile apprezzare l’enorme contributo che gli effetti speciali possono dare all’industria cinematografica.

Spesso e volentieri infatti, paesaggi particolari, animali fantastici come un drago o realmente esistenti ma difficilmente gestibili, come una tigre, non sono presenti nella ripresa originale ma vengono elaborati virtualmente ed aggiunti in post produzione grazie alla “CGI”, acronimo di Computer Generated Imagery.

Il grande vantaggio nell’uso della CGI è ovviamente quello di dare libero sfogo alla fantasia di registi e sceneggiatori; questa tecnologia infatti permette, a costi relativamente contenuti, di realizzare scene difficilmente riproducibili nella realtà o anche, in alcuni casi, del tutto impossibili.

D’altro canto, la CGI, comporta un’ulteriore difficoltà per gli attori che oltre a doversi immedesimare nel personaggio, devono anche cercare di immaginare e poi relazionarsi con un contesto che è completamente diverso da quello che li circonda durante le riprese; indicativa di questa difficoltà è l’immagine, tratta dalle riprese di “Game of Thrones” , dove noi spettatori, sullo schermo, abbiamo visto una donna con in grembo la testa di un enorme drago ma l’attrice ha girato la scena con una sorta di cuscino informe tra le braccia.

 

(photo credits : ShortList )

)