In viaggio con Cityrumors: i luoghi e i racconti. Campo Imperatore: il piccolo Tibet d’Abruzzo

Campo Imperatore il “Piccolo Tibet” d’Abruzzo

Campo Imperatore è l’altopiano più esteso di tutto l’Appennino.

Situato a circa 1900mt di quota, in Provincia de L’Aquila, si trova nel cuore del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

Si estende per venti chilometri a sud-est del Gran Sasso, e da questo immenso spazio pianeggiante si affacciano le cime del Corno Grande, alto 2912 mt, e del Corno Piccolo con i suoi 2655 mt.

Queste vette, se il cielo è terso, sono visibili dalla Dalmazia.

 

Come arrivare

La strada per arrivare la amerete in ogni morbida curva, dove l’asfalto sfiora le nuvole e non ci sono guard-rail di confine ma solo lo spazio infinito della natura (potreste arrestare la marcia per fotografare la presenza di bestiame in carreggiata, come è successo a noi).

Che sia in auto o in moto il percorso è quello dell’autostrada A24, Roma-L’Aquila-Teramo (uscita14) casello di Assergi. Proseguite poi per Fonte Cerreto, base della funivia del Gran Sasso d’Italia e seguite le indicazioni (SS 17bis).

Più vi avvicinerete più lo spazio si aprirà davanti a voi, e sarete avvolti dal silenzio.

Cosa vedere

Capanne in pietra, recinti per animali, chiese tratturali, una vasta piana rigogliosa, l’orizzonte che si apre e lo sguardo che si perde nell’infinito.

Se in inverno è il posto perfetto per gli amanti degli sport invernali, in estate è il trekking a farla da padrone.

Potrete scegliere tra vari percorsi, immersi in praterie verdeggianti e diversi per lunghezza e grado di difficoltà, tutti perfettamente segnalati.

Se sceglierete Campo Imperatore poi non potete assolutamente perdere il Giardino Botanico Alpino che nasce per coltivare e studiare specie botaniche al fine di preservare la biodiversità vegetale del luogo.

E con i cieli di agosto, che sono famosi anche per offrire le notti stellate più belle dell’anno, fermatevi fino a sera e portate il naso all’insù per non perdervi lo spettacolo della Via Lattea presso l’Osservatorio Astronomico, che si trova a 2200 mt di altezza. Nell’attesa che faccia buio, un giro di arrosticini sulle fornacelle abruzzesi é d’obbligo.

 

 

Campo Imperatore è stato scelto come set cinematografico di pellicole come il famosissimo “Continuavano a chiamarlo Trinità, con Bud Spencer e Terence Hill” e “Così è la vita, di Aldo Giovanni e Giacomo”.

È stato scelto anche come set del video dei Negrita per la traccia “La tua canzone”.

E con i finestrini aperti, i capelli spettinati dal vento, e le note dei Negrita vi diciamo che “questo viaggio tocca a voi, ne vedrete di belle…”.

Fate buona strada.

 

Valentina Fratò