Emergenza coronavirus: Arriva Sodar, la app in realtà aumentata di Google.

Grazie a questa nuova app sarà possibile in ogni momento calcolare un’area circolare del diametro di due metri intorno a noi per verificare la corretta distanza sociale.

Cliccando su questo link sarà possibile avviare il nuovo servizio di google ideato per calcolare la giusta distanza sociale di due metri e individuare la posizione ottimale rispetto a chi ci circonda. Per il momento è utilizzabile solo con il browser Chrome e da dispositivi Android.

Si tratta di un servizio che sfrutta la realtà aumentata e nello specifico lo standard WebXR,  che Google ha implementato a partire dalla versione 79 di Chrome per Android.

In ogni caso è possibile verificare cliccando su questo link se il proprio smartphone supporta la funzionalità.

In caso positivo, sarà sufficiente autorizzare la web app ad accedere alla fotocamera posteriore: in questo modo riuscirà a creare una mappa 3D dell’ambiente e a monitorare il movimento dell’utente.

Inizialmente si dovrà inquadrare il terreno e poi muovere lo smartphone per guardarsi intorno e permettere una corretta calibrazione dello strumento. Successivamente sarà quindi visibile sul display, inquadrando la realtà che ci circonda, l’area circolare con raggio di due metri che delimita il distanziamento sociale che dovremmo osservare per diminuire le possibilità di contagio da covid 19 e capire così se si è sufficientemente distanziati dalle altre persone.

Per quanto riguarda la privacy, Google afferma che le immagini circostanti saranno visibili solo dalla persona che sta utilizzando lo strumento e non dallo stesso sito.

Avv. Luca Iadecola
Consulente privacy, Dpo