Nove comuni abruzzesi ammessi al programma europeo ICC

L’Aquila, Pescara e l’associazione temporanea delle città di Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi e Silvi, queste ultime coordinate dalla Provincia di Teramo, sono state selezionate tra le 130 città di 20 paesi europei e del Regno Unito, dall’ Intelligent Cities Challenge (ICC), programma europeo per l’accesso a consulenze gratuite su misura, da parte di esperti internazionali, basate sulle esperienze collettive delle città europee riguardanti grandi temi quali energia pulita, mobilità sostenibile, economia circolare, gestione del ciclo dei rifiuti e disaster management.

 

La partecipazione al programma offre grandi opportunità per costruire reti interurbane e collaborazioni con città europee di pari dimensioni al fine di condividere le migliori pratiche e far adottare misure ambiziose per migliorare la qualità della vita dei loro cittadini garantendo crescita e sostenibilità economica e ambientale.

 

Si tratta di un piano comune utile per ottenere risorse dagli strumenti finanziari dell’UE grazie a: Convezioni con la UE al fine di acquisire le migliori pratiche, ricevere formazione mirata sui temi pianificati, ascoltare oratori di livello mondiale; Tool Box on-line per ottenere indicazioni sulle migliori pratiche da adottare; Strumenti innovativi per coinvolgere i cittadini; Creazioni di partenariati e creazione di eventi pubblici in loco; Partecipazione agli eventi ICC delle città vincitrici del programma e delle città internazionali mentori.

 

Le città e le unioni di città selezionate riceveranno una guida di alta qualità e su misura; potranno prendere parte a corsi di formazione di gruppo, scambiare esperienze con le altre comunità coinvolte, partecipare a una serie di eventi di alto livello e pianificare collettivamente cambiamenti su larga scala. In tal modo, faranno leva su tecnologie avanzate per ottenere una crescita verde, intelligente e sostenibile. L’ICC inizierà con una settimana di lancio prevista per la settimana del 28 settembre e, oltre alle città ammesse, vedrà coinvolti una serie di partner pubblici e privati che coadiuveranno le amministrazioni nelle azioni previste dal programma.