Zes Abruzzo: i tempi della politica non sono quelli dell’economia

“I tempi della politica non sono stati quelli dell’economia. È ora di cambiare passo: abbiamo fiducia che il nuovo governo Draghi e tutte le autorità competenti sapranno ascoltare e rispondere prontamente al nostro grido d’allarme, più volte lanciato in passato, ma fino ad ora rimasto ostaggio dei tempi della politica e della burocrazia”.

 

Così Silvano Pagliuca, Presidente di Confindustria Chieti Pescara e Vice Presidente Vicario di Confindustria Abruzzo con delega per Trasversalità Est-Ovest, ZES, Alta Velocità, all’indomani della lettera inviata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, alla Ministra Carfagna, al Ministro Giovannini, all’Autorità Portuale competente e al Presidente della Regione Abruzzo Marsilio, in cui le associazioni datoriali e sindacali abruzzesi hanno sollecitato le nomine del Commissario e dei componenti del Comitato di Indirizzo per la ZES d’Abruzzo.

Prosegue Pagliuca: “Nominare il Commissario ed i rispettivi componenti in seno al Comitato di indirizzo in modo contestuale. Questo quello che chiediamo perché le nomine porterebbero, di fatto, ad un primo livello di operatività per investimenti incrementali e nuovi investimenti nelle aree individuate come beneficiarie. Trasformare l’Abruzzo nella piattaforma logistica di tutto il Centro Sud, scommettendo sul porto di Ortona, su una ferrovia ad alta velocità, sugli interporti e sull’aeroporto. Infrastrutture che possono accendere il motore economico della regione.

 

Questa grande opportunità chiamata ZES va gestita perché possa diventare realtà, divenendo foriera di benefici per le imprese e per il lavoro. lo spirito della Zes è quello di mettere in atto semplificazioni per le imprese: si tratta di ridurre al minimo i tempi per richiedere permessi e autorizzazioni. Il nostro compito come Associazione delle imprese è quello di rappresentare gli stakeholder che in qualche modo dovranno utilizzare i vantaggi della Zes. Possiamo mettere a disposizione della politica suggerimenti e informazioni per facilitare i processi politici, indicando le regole del gioco che possono favorire lo sviluppo di impresa.“