Wiki Loves Abruzzo, a Pescara premiate le foto più belle

Sabato 28 dicembre a Pescara al Museo delle Genti d’Abruzzo si è tenuta la premiazione di Wiki Loves Abruzzo, edizione abruzzese del concorso internazionale Wiki Loves Monuments, gestito da Wikimedia Italia e dalla sezione locale Abruzzo Wiki.

 

Per l’occasione è stato organizzato un evento, realizzato grazie al contributo di Wikimedia Italia e del Comune di Atri per l’assessorato alla cultura, dedicato ai progetti Wikimedia e alla fotografia per illustrare le finalità del concorso e le attività del gruppo di volontari di Abruzzo Wikimedia Italia, I soci di Abruzzo Wikimedia Italia, Carla Colombati, PIetro Valocchi, Anastasia Nespoli e Dimitri Bosi, hanno portato i loro contributi; Carla Colombati, Coordinatore Abruzzo Wikimedia Italia, bibliotecaria accademica, ha introdotto e moderato le varie sessioni, spiegando la struttura e l’avvio della sezione abruzzese di Wikimedia Italia; Pietro Valocchi, ingegnere Telecom Sparkle, ha presentato i lavori svolti e in corso, alcuni dei quali presentati a conferenze internazionali, uno di questi, la tesi di Anastasia Nespoli, dottoressa in beni culturali, centrato su “Vincenzo Bindi wikipediano ante-litteram”, ha recentemente ricevuto il premio AISA 2019; il secondo intervento è stato curato da Dimitri Bosi, bibliotecario esperto in archivi fotografici, con una riflessione sul valore della fotografia per la memoria storica e la valorizzazione del patrimonio anche attraverso i progetti Wikimedia Italia. Marco De Angelis, Delegato FIAF della provincia di Pescara – Presidente Associazione Aternum Fotoamatori Abruzzesi di Pescara, ha concluso la parte introduttiva con un intervento dedicato alla fotografia, dedicato al “Portfolio” fotografico.

 

Il secondo momento è stato dedicato ai fotografi vincitori presenti, Marco Vitucci, Alessia Vallese, Roberto Verolino, Andrea Lucente, Gino Marcone, Loredana Firmani, Gianni Colangeli, che hanno partecipato ad una tavola rotonda nella quale hanno descritto le motivazioni e la storia che ha dato origine ai loro scatti che rappresentano monumenti artistici e riserve naturalistiche da loro scelti per una valenza simbolica e affettiva, colti e rappresentati in modo personale, attraverso il loro sguardo reso dalla professionalità usata con le tecniche fotografiche di cui sono esperti. Nella stessa sessione sono state presentate anche le foto di Ivan De Lucia e Angelo Stama, altri fotografi vincitori, assenti per motivi professionali.

 

La cerimonia della premiazione è stata aperta dal sindaco di Villalago, dott. Fernando Gatta, con la consegna del primo premio e a seguire sono stati premiati gli altri fotografi che hanno ricevuto, tenuto conto anche dello scatto vincitore e dell’amministrazione o azienda di riferimento per il luogo, i seguenti premi: un corso di post-produzione e una collezione di cinque volumi, messi in palio dall’Aternum Fotoamatori Abruzzesi; due casse di Pecorino Spumantizzato, messe in palio da D’Eugenio Vini – La vecchia Distilleria; una cassa di Abruzzo Passerina DOC 2017 – 12.1, offerta da Tenuta Terra Viva; quattro accrediti per due vincitori per una delle recite del programma Guardiagrele Opera 2020, messi in palio da Guardiagrele Opera; due accrediti per la stagione 2019/2020 offerte dal Teatro comunale Rossetti di Vasto, due coupon per il percorso al Parco avventura, messi in palio da Parco Naturale Majella, due biglietti per un evento “insta walk” offerti da @ig_laquila_. Sul sito Wikimedia Italia e Wiki Loves Monuments per l’Italia sono presenti il comunicato sulle dieci finaliste nel panorama italiano, fra queste la foto della Riserva di Atri scattata da Gino Marcone, la classifica italiana e abruzzese con i riferimenti alla giuria, ai premi con sponsor e partner.