-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Vino, 286 milioni per le Regioni: in Abruzzo più di 12

Ultimo Aggiornamento: martedì, 5 Marzo 2019 @ 16:52

Fissata la ripartizione delle risorse del Piano Nazionale di Sostegno. Sicilia (55 milioni complessivi) Veneto (38) e Toscana (29) Regioni più ricche; 12,7 milioni all’Abruzzo.

Con il Decreto numero 1188 del 21/02/2019 – “Programma nazionale di sostegno al settore vitivinicolo – Ripartizione della dotazione finanziaria relativa alla campagna 2019/2020”, il Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, ha approvato lo stanziamento alle Regioni per la campagna vinicola 2019/2020.

Il Veneto, regione leader per volumi produttivi ed esportazioni, è di gran lunga la più ricca sul fronte della dotazione per la misura “promozione sui mercati dei Paesi Terzi”, mentre la Sicilia, una delle realtà che negli ultimi anni è cresciuta di più nel panorama italiano, stacca tutti nella misura “ristrutturazione e riconversione dei vigneti”. Oltre 286 milioni di euro, in totale, tra i 150 destinati alla ristrutturazione dei vigneti del Belpaese, i 71,3 per la promozione (a cui vanno sommati i 30 gestiti a livello nazionale), i 60 per la misura investimenti, ed i 5 milioni di per la misura, sempre più marginale, della vendemmia verde. Nel complesso delle misure assegnate, la Sicilia è in assoluto la Regione più ricca, con oltre 55 milioni di euro a disposizione, davanti al Veneto con 38, a Toscana e Puglia con 29, e all’Emilia Romagna con 28.

Venendo alle singole misure, come detto, la Sicilia guida la graduatoria nella misura “Ristrutturazione e riconversione dei vigneti”, con ben 34 milioni di euro. Il doppio del Veneto, seconda in questa misura, con oltre 17 milioni di euro, davanti a Toscana ed Emilia Romagna con 15,6 a testa, e alla Puglia con 14 milioni di euro. Tra le Regioni con la maggiore dotazione, anche il Piemonte, con 9,5 milioni di euro, l’Abruzzo con 6,6, e la Lombardia con 6.

Il Veneto, invece, è come detto la Regione regina della misura “Promozione nei Mercati dei Paesi Terzi”, con ben 12,4 milioni di euro di potenziale cofinanziamento pubblico, davanti alla Sicilia con 8,8, a Puglia e Toscana con 7,3 a testa, all’Emilia Romagna con 6,7, e al Piemonte con 6. L’Abruzzo segue, quasi al pari con la Lombardia, ottenendo poco meno di 3 milioni (2.986.046).

Nella misura “Vendemmia Verde”, sono ancora Sicilia e Veneto in prima posizione, con oltre 700.000 euro, seguite da Puglia (670.000 circa) e Toscana (460.00 circa). L’Abruzzo

Nella misura “Investimenti”, invece, primeggia ancora una volta la Sicilia, con 11,3 milioni di euro a disposizione, davanti al Veneto con 7,7, e alla Puglia con 6,8. Sempre guardando alla Regioni con la maggiore dotazione, seguono Toscana (5,8 milioni di euro), Emilia Romana (5,4) e Piemonte (4 milione di euro), mentre l’Abruzzo ottiene quasi 3 milioni di euro (2.842.645).

In totale la nostra Regione riceverà 12.749.599 euro.

Una ripartizione di fondi che, grosso modo, ricalca lo stesso schema della campagna 2018-2019.

La buona notizia è che, salvo sorprese, il decreto di ripartizione delle risorse è arrivato con un anticipo di quasi tre mesi sulla scorsa campagna, quando fu comunicato a maggio, e questo dovrebbe velocizzare, ipoteticamente, l’emanazione dei bandi per le singole misure.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate