Strada dei Parchi: lavori lumaca. Interrogazione della Pezzopane

“E’ necessario adoperarsi in tutti i modi per ridurre i tempi biblici dei lavori nelle tratte autostradali A24 e A25. I disagi, non solo per gli abruzzesi, sono insopportabili. Non è più tollerabile continuare a viaggiare nelle gallerie ad una sola corsia.

 

Ho pertanto sollecitato il governo e il ministro delle infrastrutture a fare tutto quanto è di loro competenza per mettere in sicurezza, in tempi certi e rapidi, le nostre autostrade. Così Stefania Pezzopane, deputata abruzzese del Pd, che ha presentato in commissione Trasporti della Camera una interrogazione a risposta immediata. “Ho ricordato al ministro Enrico Giovannini -ha precisato Pezzopane- che la A24 e A25 sono state classificate da una legge dello Stato (n.228/2012) “infrastrutture strategiche ai fini della protezione civile”in quanto unica via di collegamento più efficiente tra le due coste del centro Italia e quindi l’unico modo di raggiungere le aree dell’entroterra in caso di un disastroso evento naturale come peraltro avvenuto in occasione del terremoto dell’Aquila del 2009 e in quello di Amatrice del 2016.

 

E ho altresì fatto presente – aggiunge la parlamentare del Pd- che i lavori per la messa in sicurezza delle due tratte autostradali causano da anni dei danni alla viabilità, soprattutto a causa dei restringimenti delle carreggiate nelle gallerie che, inevitabilmente, portano a una riduzione della velocità e aumento del traffico , anche di mezzi pesanti.

 

Da anni – ha insistito Pezzopane- i lavori causano gravi ripercussioni sulla mobilità di persone e merci, sia a livello regionale che interregionale, con evidente impatto di carattere sociale ed economico, anche in vista dell’imminente avvio della stagione turistica, che tutti noi ci auguriamo sia a pieno regime.” Per Pezzopane “la situazione è insostenibile” e si è detta pronta a chiedere “l’immediata audizione dei Commissari straordinari Corrado Gisonni e Maurizio Gentile, nonché di Strada dei Parchi Spa, concessionaria delle autostrade A24 e A25”.