Rotatorie sulle strade abruzzesi: Anas investe 20 milioni di euro. Gli interventi

Abruzzo. Sono 100 le nuove rotatorie, tra quelle in corso di realizzazione e altre che andranno in appalto nei prossimi mesi, che l’Anas ha programmato sulle strade abruzzesi per accrescere gli standard di sicurezza.

 

In questo ambito assume un particolare rilievo la necessità di rimuovere, laddove possibile, gli attraversamenti a raso tra viabilità principale e viabilità secondaria mediante la realizzazione di rotatorie, le quali garantiscono tra l’altro una minor velocità di ingresso in prossimità delle intersezioni, riducendo il rischio di incidenti.

 

In Abruzzo negli ultimi due anni è stato avviato un piano di interventi, già in avanzata fase di attuazione, che ha già visto il completamento di 25 rotatorie lungo le SS 16, SS 17, SS 80, SS 84, SS 150 nei territori comunali di Martinsicuro, Roseto, Pineto, Vasto, Torricella Sicura, Castel di Sangro, Capestrano, Bussi e Altino.

 

Ulteriori 21 rotatorie sono in corso di esecuzione lungo le statali SS 16, SS 17, SS 80, SS 150, SS 260 e SS 684 nei Comuni di: Martinsicuro, Torino di Sangro, L’Aquila, Pizzoli, Montorio, Pratola Peligna, Rivisondoli, Roccaraso, Castel di Sangro Sulmona – Province di L’aquila, Teramo e Chieti e sono in fase di avvio o di appalto gli interventi su altre 10 intersezioni presenti lungo la SS 16 e SS 150 nei Comuni di Martinsicuro, Alba Adriatica, Pineto, Ortona, Roseto e Notaresco (Province di Teramo e Chieti).

 

Infine per altre 55 rotatorie sono in fase di ultimazione le attività progettuali lungo le statali SS 16, SS 17, SS 5, SS 81, SS 84 e  SS 263 delle quali circa la metà potranno essere portate in appalto con la fine dei lavori entro la fine del 2020.