-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pesce illegale a Natale: sequestrati 44 quintali in tutto l’Abruzzo FOTO

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 1 Febbraio 2019 @ 19:46

Pescara. È iniziata a fine novembre ed è tutt’ora in corso, fortemente voluta per garantire il rispetto delle vigenti disposizioni a tutela degli stock ittici e dell’ecosistema, un’operazione della Guardia Costiera a livello nazionale contro i prodotti ittici non sicuri durante le festività natalizie.

La Direzione Marittima di Pescara ha coordinato l’operazione negli ambiti delle regioni Abruzzo e Molise, ottenendo risultati rilevanti. Sono stati infatti già eseguiti circa 500 controlli in totale (in mare, nei punti di sbarco, nei mercati, nella grande distribuzione, in 43 ristoranti e 53 pescherie), a seguito dei quali sono state elevate 60 sanzioni per un totale di €.124.000 e sequestrate circa 44 quintali di prodotto ittico illegale.

Le violazioni principali hanno riguardato la mancanza di etichettatura o di documenti attestanti la tracciabilità del prodotto, ma anche carenze nell’applicazione del pacchetto igiene e HACCP, oltre che la perpetrazione della frode in commercio.

In particolare nel teramano, su un totale di mezza tonnellata di prodotto sequestrato, è stato sottratto alla vendita illegale 1 quintale di pesce spada non dichiarato nei documenti di pesca e quindi non tracciabile.

Eclatante la scoperta fatta nel comune di Casalbordino, presso una ditta autorizzata al commercio all’ingrosso di prodotti ittici: in occasione dei controlli sui sacchetti di vongole (chamelea gallina) pronti per essere distribuiti nei punti vendita è stato accertato che l’etichettatura che era stata apposta riportava una data di confezionamento successiva alla data del controllo. Sono stati, quindi, sequestrati 1.640 chilogrammi di molluschi e deferiti all’Autorità Giudiziaria, per frode in commercio, i responsabili.

Stessa modalità di frode è stata rilevata nei pressi del casello dell’autostrada A25 – Bussi-Popoli – dove, durante dei posti di blocco, operati unitamente alla Polizia Stradale di Pratola Peligna, sono stai fermati e controllati 2 camion frigo a bordo dei quali sono stati trovati circa 1.600 chilogrammi di vongole e lumachine di mare, opportunamente occultate sul fondo, anch’esse insacchettate ed etichettate con date successive a quella del controllo. Pure in questo caso il prodotto è stato sequestrato e 5 soggetti sono stati differiti all’Autorità Giudiziaria per frode in commercio.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate