Manutenzione capannoni realizzati per sisma e neve: la Regione “recupera” 350mila euro

Il Capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha scritto oggi al Presidente Marsilio accogliendo la richiesta di dare copertura anche alle spese per la manutenzione delle strutture temporanee realizzate dopo il sisma e le eccezionali nevicate del 2016/17, quali stalle, fienili e capannoni prevalentemente a uso agricolo.

 

A novembre scorso, la Protezione Civile aveva respinto la richiesta della Regione di dare copertura economica agli interventi, stimabili in 350.000 euro, realizzati a seguito dell’ordinanza commissariale 5/2016, ritenendo che tali spese dovessero essere sostenute dal Commissario alla Ricostruzione. Un palleggio di responsabilità che rischiava di lasciare queste strutture in condizioni di degrado, fino a minacciarne la funzionalità rendendo vana la loro stessa installazione. L’Ordinanza 5/2016 riguardava ben l’85% delle 400 strutture realizzate, che hanno consentito la continuità e la ripartenza di molte imprese agricole.

 

Una nota congiunta del Vice Presidente e Assessore all’Agricoltura e del Presidente Marsilio aveva sollecitato pochi giorni fa il dott. Borrelli a riconsiderare il diniego. A stretto giro, la risposta del Capo della Protezione Civile, che ringraziamo per la prontezza e la correttezza, dà pienamente soddisfazione alla richiesta fatta e restituisce serenità a centinaia di imprenditori agricoli alle prese con la necessità di intervenire su strutture bisognose di riparazioni.