L’Unitalsi celebrerà in tutto Abruzzo la Giornata nazionale dell’adesione

Domenica verrà celebrata in tutta Italia e in particolare in Abruzzo la “Giornata dell’adesione” all’U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) che quest’anno ha come slogan “Aderisco perché nessuno resti indietro”.

 

L’associazione con la giornata dell’Adesione vuole ribadire il proprio servizio a fianco delle persone con disabilità, sostenendo la loro piena inclusione in ogni ambito della vita: dalle persone in difficoltà che, incontrate in pellegrinaggio, diventano parte integrante della famiglia unitalsiana, agli ospiti delle Case di accoglienza dell’Unitalsi e a tutti coloro che manifestano un bisogno.

“Vorrei far parte dell’Unitalsi. Come posso fare? È una domanda che mi rivolgono in tanti – ha spiegato il presidente nazionale, Antonio Diella – durante i nostri servizi, al termine degli incontri, a conclusione dei pellegrinaggi. La Giornata dell’Adesione è dedicata sia a chi rinnova l’impegno nell’Unitalsi sia a chi non fa ancora parte della associazione, ma vuole incominciare un cammino. In questa giornata i volontari e i soci ribadiscono con forza il proprio “eccomi”, segno di accoglienza e servizio al fianco e con le persone in difficoltà e diversamente abili non solo a Lourdes, ma anche nel quotidiano, nelle proprie città, nelle proprie parrocchie e nelle comunità”.

“Oggi più che mai – ha concluso Antonio Diella – siamo chiamati a vivere con gioia il nostro carisma, ognuno con le sue capacità e i suoi talenti, qualunque sia la sua condizione, lasciandoci ispirare dall’incontro tra Maria e la piccola Bernardette Soubirous, che ci porta accanto a chi è emarginato, a chi è scartato, ai poveri, agli ammalati, agli anziani, ai bambini e alle persone che soffrono per essere segno di speranza: ce lo chiede la Chiesa, ce lo chiede sempre più questa società e ce lo chiede questo Paese. Far parte dell’Unitalsi è seguire un cammino interiore che fa riscoprire l’attenzione alla vita degli altri e al loro sguardo. Bisogna vivere l’Unitalsi per poter seguire il suo cammino: il 1° dicembre con gioia in tutta Italia diremo che essere unitalsiano è un dono”.

L’Unitalsi in Abruzzo è presente con una direzione regionale (sezione) a Teramo e con 10 direzioni territoriali (sottosezioni) a: Atri, Avezzano, Chieti-Vasto, Giulianova, L’Aquila, Lanciano-Ortona, Penne, Pescara, Sulmona e Teramo.